She-Hulk: Attorney at Law – I collegamenti con The Incredible Hulk

Nel secondo episodio di “She-Hulk: Attorney at Law” sono presenti diversi riferimenti a “The Incredible Hulk“. Vediamoli assieme.

She-Hulk: Attorney at Law” è sbarcato su Disney+ e sta dividendo pubblico e critica sull’approccio spiccatamente comedy che pregiudicherebbe, secondo molti, la natura del personaggio.

Come da tradizione non mancano cameo e riferimenti che solleticano il gusto dei Marvel fan più esigenti. Nel secondo episodio pubblicato la scorsa settimana, lo show di Jessica Gao si diverte a disseminare riferimenti su “The Incredibile Hulk“, pellicola del 2008 diretta da Louis Leterrier e con Edward Norton nel ruolo di Bruce Banner.

Il riferimento più evidente è ovviamente la presenza di Emil Blonsky (alias Abominio) che sia nel film che vede protagonista Edward Norton che in “She-Hulk: Attorney at Law” è interpretato da Tim Roth. In particolare, nel secondo episodio dove fa il suo debutto Blonsky, Jennifer Walters e Bruce Banner ricordano i trascorsi burrascosi tra quest’ultimo e Abominio. Banner però tende a minimizzare l’accaduto affermando che “È successo tanto tempo fa, ero letteralmente un’altra persona!”, riferimento questo neanche troppo velato al fatto che , al tempo dello scontro tra i due giganti, Hulk era interpretato da un altro attore.

Altro riferimento, questa volta più nascosto e che può essere sfuggito a molti, è il fatto che sia il Bruce Banner di Norton che la cugina devono i loro nomi di battaglia a delle interviste televisive concesse alla stampa, come potete vedere dalla clip sottostante:

Questa continua ricerca al cameo o alla citazione ha richiesto un impegno extra agli attori del cast di “She-Hulk: Attorney at Law”. Steve Coutler, l’attore che interpreta il capo di Jen, Holden Holliway, ospite del podcast “Phase Zero“, ha confessato di aver rivisto “The Incredible Hulk” per prepararsi alla trama di Abominio:

“Ho visto tutti quei film, ma non credo che siano rimasti impressi nella mente di nessuno. Ma l’ho fatto, sì. Volevo sapere esattamente, perché il personaggio doveva saper. Dovevo vedere un film per la serie TV! È stato molto estenuante!’ Perché volevo avere un’idea. Ma in realtà le cose di Abominio erano davvero interessanti. Ho fatto le mie ricerche.”

Coulter ha anche rivelato il suo processo di ricerca sulla storia dei fumetti per entrare nella maniera più credibile possibile nel mood del personaggio di Holliway:

“Ho cercato un po’ della storia di Holliway ed essendo un attore con un ego, volevo vedere cosa altro gli succedeva, perché ha tanti tipi di piccole avventure. Ma ho fatto la stessa ricerca che ho fatto per ‘The Walking Dead’. Volevo conoscerla, perché a volte raccogli solo dei semi sul personaggio e il fatto che avesse quella storia, non è soltanto quello ma ha una umanità e un affettività, e quindi questo in realtà mi ha aiutato un po’. Non ho assunto Jennifer per un unico motivo. C’è un po’ di rapporto tipo padre-figlia, prendersi cura di lei. Ma soprattutto, si sta aggiungendo allo casse dello studio legale”

Avete apprezzato i riferimenti a “The Incredible Hulk” ? Cosa ne pensate dell’intepretazione di Steve Coulter nei panni di Holden Holliway? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: comicbook


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV
Avatar photo

Mr. Rabbit

Stanco dal 1973. Ma cos'è un Nerd se non un'infanzia perseverante ? Amante dei supereroi sin dall'Editoriale Corno, accumula da anni comics in lingua originale e ne è lettore avido. Quando non gioca la Roma

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.