Gary Newman: «Se Joss Whedon vuole, Buffy torna in TV»

Buffi l’Ammazzavampiri ha da poco compiuto 21 anni e il presidente della Fox riaccende le speranze dei fan della serie: un remake è possibile, dipende tutto da Joss Whedon

In teoria mancherebbe solo lei. In questi anni fatti di remake, reboot e sequel infiniti, tutte le serie più famose hanno avuto l’opportunità di tornare al cinema o in televisione… dunque perché non ripescare anche Buffy l’Ammazzavampiri? La serie teen horror, interpretata per anni da Sarah Michelle Gellar, è andata in onda tra il 1997 e il 2003 con un grande successo tra gli adolescenti di tutto il mondo. Se nei fumetti le avventure della bionda cacciatrice di vampiri sono proseguite senza problemi, in TV c’è stata una battuta d’arresto. Spesso si è parlato di un possibile riavvio della serie, ma poi non è stato fatto più nulla.

Ora, sulla scia dei tanti remake di successo (l’ultimo dei quali è sicuramente X-Files, anche se in questo caso si tratta di nuove stagioni a tutti gli effetti), il presidente della Fox Gary Newman appare piuttosto possibilista sul ritorno di Buffy. A quanto pare, l’unico che può far ripartire lo show è Joss Whedon, il creatore della serie:

[Buffy l’ammazzavampiri] è probabilmente la serie più matura che potremmo riportare in vita. È qualcosa di cui parliamo spesso. Joss Whedon è uno dei più grandi creatori con cui abbiamo mai lavorato. Quando Joss deciderà che è giunta l’ora, lo faremo.

Nell’attesa di scoprire se Whedon (che recentemente abbiamo visto al cinema con Justice League) accetterà di riportare in vita Buffy, la serie ha compiuto ben 21 anni. Per festeggiare, Sarah Michelle Gellar ha postato alcune foto inedite sul suo profilo instagram, che vi proponiamo di seguito:

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.