Batman – I progetti di Tynion IV per il Cavaliere Oscuro

Lo scrittore James Tynion IV ha recentemente anticipato in un’intervista i suoi piani per Batman e per il Bat-Universo che vedremo dopo Future State

ehqsUvk6CGY3je3yZQunS4.jpg

James Tynion IV ha grandi progetti per quanto riguarda Batman & Co. Arrivato in punta di piedi sulla testata ammiraglia di Batman dopo il lunghissimo ciclo di Tom King, sembrava che Tynion IV, che già si era occupato del Cavaliere Oscuro all’inizio dell’era Rebirth su Detective Comics, dovesse essere un semplice traghettatore della testata Batman fino al n. 100. Invece lo scrittore si è imposto con l’avvincente ciclo Joker War (appena arrivato da noi in Italia sulla testata Panini Comics di Batman) che ha riportato il Principe Pagliaccio al centro dei problemi dell’alter ego di Bruce Wayne e di Gotham City, guadagnandosi così la permanenza sulle Bat-testate per molto, molto tempo a quanto pare.

In una recente intervista a Newsarama, Tynion ha presentato quelli che sono i suoi programmi per il 2021 su Batman e sui personaggi che gravitano nel Bat-Universo dopo la fine di Future State. A proposito dell’evento che vedrà per due mesi Tim Fox nei panni dell’Uomo Pipistrello, Tynion ha assicurato che lui e tutta la sua famiglia in generale avranno un grande impatto sulle testate che parlano di Gotham anche dopo Future State, ma al momento lo scrittore non ha potuto rivelare di più.

Una vera e propria novità DC Comics a partire da marzo 2021 sarà la serie regolare Joker, scritta da James Tynion IV e disegnata da Guillem March.

Onestamente, è qualcosa che è stato originariamente suggerito da Ben Abernathy [editor].È pazzo. Non puoi fare una storia su Joker. Joker non può funzionare come protagonista. È come la cosa spaventosa che si nasconde nell’ombra

Paradossalmente il protagonista della collana sarà Jim Gordon, il commissario della GCPD che darà la caccia al Joker. Tynion IV ritiene Gordon uno dei comprimari più riusciti del mondo di Batman. Il rapporto conflittuale con il Joker esula dalla rivalità che lega il Pagliaccio a Batman, essendo un sentimento di inimicizia molto più profondo e personale risalente senza ombra di dubbio all’epoca di The Killing Joke.

Oltre a Gordon nella testata graviteranno tutti i personaggi legati a Joker, tra cui la sua nuova assistente, Punchline, che farà le veci del suo capo a Gotham City mentre lui sarà impegnato altrove. Punchline è stata creata dallo stesso Tynion IV in Joker War ed è diventata subito centrale nelle trame dello scrittore mettendola anche in competizione con Harley Queen, ex-fiamma del Pagliaccio criminale.

Il Joker non è a Gotham City. È uscito di scena dopo la fine di “La guerra di Joker”. E la sua serie regolare avrà Jim Gordon che lo insegue fuori Gotham, ma Punchline è ancora in città. Quindi, la nuova assistente del pagliaccio re del crimine è il filo conduttore della fine di “The Joker War” e la diffusione di questa nuova banda di clown nelle ombre oscure di Gotham City.

Tynion ha parlato anche di Barbara Gordon (Oracle) e al potenziale di Stephanie Brown e Cassandra Cain, che faranno le veci di Batgirl. Prima di tutto verrà portato avanti il rapporto tra le tre eroine già visto in Ghost Stories, in Joker War e che sarà presente in Future State: Batgirls. Su Barbara lo scrittore ha confessato di avere grandi progetti e che avrà un ruolo cardine nelle trame future.

Barbara Gordon è un personaggio per cui ho molti piani, sia sulla serie di Batman che per quella di Joker, che vedrà suo padre come protagonista principale. Oracle sarà in qualche modo un personaggio tramite fra le due testate. Ammiratori di Barbara Gordon, sappiate che la vedrete spesso, il prossimo anno.

Vedremo quindi insieme sia Jim che Barbara Gordon sulla testata di Joker, e verrà esplorato il duplice rapporto che li lega: sia quello di padre/figlia che quello del Commissario all’ultimo incarico prima della pensione e Oracle, con la fine della carriera di poliziotto di Jim che sarà molto importante e ridefinirà la relazione con Barbara.

Tynion ha accennato anche al fatto che il suo nuovo ruolo lo vedrà fare anche da coordinatore con gli artisti che si occuperanno delle altre bat-testate,in modo da creare un’interconnessione tra le serie:

Una delle cose che più mi entusiasma dell’anno prossimo è il fatto di avere a disposizione una serie di talenti incredibili al lavoro sulle varie testate dedicate a Batman e alla sua famiglia allargata. Quando inizierà a definirsi l’intero mosaico, potrete vedere quanto tutti i nostri titoli saranno interconnessi. Non in modo da impedire a qualcuno di seguire solo la serie dedicata al suo personaggio preferito, ma ci saranno testate angolari che daranno la linea a tutte. Il che ci consentirà di approfondire il rapporto di Batman con alcuni dei membri del suo cast di supporto senza rendere la serie principale a lui dedicata il teatro degli eventi di tutta la Bat-famiglia.

È noto l’amore che ha Tynion per la Bat-Family avendola messo al centro della sua run su Detective Comics, ma si ritiene felice di non dovere per forza utilizzarla sulla testata principale di Batman. In questo modo lo scrittore avrà modo di concentrarsi sui nuovi personaggi che sta introducendo nella mitologia di Gotham e sull’incredibile elenco di criminali che ha a disposizione. E tra i nemici del Pipistrello, nel corso del 2021 si rivedrà su Batman lo Spaventapasseri insieme al disegnatore Jorge Jimenez che sarà al centro anche di alcune delle storie che saranno messe in moto da Future State. 

Per quanto riguarda Harley Queen, pare che sia entrata prepotentemente a far parte della Bat-Family. Lo scrittore appare divertito del rapporto tra lei e Batman che ha in mente:

Pensa di essere il nuovo Robin, essenzialmente. Batman non è d’accordo. Harley continua a presentarsi sulla scena del crimine e continua a intensificare le cose e mettersi nei guai, e Batman sostiene l’idea che Harley cerchi di migliorare le cose e compensare i crimini passati. Ma allo stesso tempo, Harley è un agente del caos e lanciare un agente del caos nel mix è una proposta spesso disastrosa.

Verrà anche esplorata la relazione tra Harley e Poison Ivy e che verrà menzionata più volte sulle testate DC, nell’immediato su Ghost Stories e su una storia di Harley/Ivy sulla nuova serie antologica Batman: Urban Legends. Tynion rassicura che «tutti i nodi verranno al pettine» e c’è un filo conduttore che lega Ivy a Gotham che verrà però alla luce solo il prossimo anno.

Anche i nuovi personaggi come Ghost-Maker, Punchline, Clownhunter avranno il loro spazio. Riguardo quest’ultimo lo rivedremo in Batman Annual #5 in una storia disegnata da James Stokoe, che racconterà le origini e porrà le basi per l’ulteriore evoluzione del personaggio. Di Punchline abbiamo già parlato, ma la rivedremo anche in uno one-shot a lei dedicato uscito negli USA e da noi ancora inedito. Ghost-Maker è, senza ombra di dubbio, il personaggio che più avrà spazio e interagirà con l’Uomo Pipistrello sia come super-alleato ma non solo:

Credo che Ghost-Maker sarà un interessante contraltare di Batman nel 2021. Improvvisamente ecco qualcuno con cui l’eroe è destinato a condividere alcuni casi, che si allena con lui, che cerca di mutuare le sue abilità. Molti dei suoi talenti sono sostanzialmente gli stessi di Batman, ma è un personaggio molto diverso, determinato a essere più deciso laddove il Cavaliere Oscuro, secondo lui, è più carente. C’è qualcosa di diverso nella dinamica tra Bruce e un personaggio amico / rivale come Ghost-Maker rispetto a quando lavora con uno dei suoi ex protetti, e questa è una dinamica con cui sono molto entusiasta di giocare il prossimo anno

 

 

 

 

Fonte: Games Radar


Doc. G

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *