È morto Andrea Camilleri, uno dei più grandi autori contemporanei

Il grande scrittore siciliano Andrea Camilleri, autore della fortunata serie di romanzi sul commissario Montalbano, è morto oggi a 93 anni. Dai romanzi al teatro fino alle prese di posizione sulla politica, l’Italia piange uno dei suoi più grandi autori contemporanei

Una notizia che non avremmo mai voluto dare: Andrea Camilleri, autore della saga dei gialli del Commissario Montalbano, si è spento oggi all’Ospedale Santo Spirito di Roma dopo un mese di ricovero in condizioni critiche. Aveva 93 anni.

«Se potessi, vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio cunto passare tra il pubblico con la coppola in mano»

Così rispondeva Andrea Camilleri a chi gli chiedeva come mai a 93 anni non si fosse ancora deciso ad andare in pensione, come mai nonostante gli occhi che da tempo si erano spenti, continuasse a impastare realtà e fantasia in quella sua lingua eccezionale, il vigatese, che non aveva alcun corrispettivo nella realtà ma che finiva per essere più concreta che mai. Non si può smettere di fare ciò per cui si è nati. E il Maestro siciliano, morto stamattina a Roma, era nato per raccontare storie.

La redazione di MegaNerd si alza in piedi per un ultimo, sentito applauso a uno dei più grandi autori contemporanei.
Arrivederci Maestro, che la terra le sia lieve.



Commenti