Young Sheldon – La morte di George Cooper si avvicina. A meno che…

Sulla serie spin-off di The Big Bang Theory incombe la scomparsa del padre di Sheldon. A meno che il multiverso non arrivi anche qui (non preoccupatevi: articolo Spoiler-Free!)

Young Sheldon

Lo scorso maggio si è conclusa, in USA, la quinta stagione di Young Sheldon, l’apprezzato spin-off di The Bing Bang Theory che vede come protagonisti il giovane Sheldon Cooper e la sua famiglia. La serie è ambientata in Texas, lo stato d’origine di Sheldon. Nella prima stagione il futuro Premio Nobel per la Fisica ha solo 9 anni e inizia a frequentare le superiori. Adesso, dopo cinque stagioni, Sheldon ha compiuto 12 anni.

I fan di TBBT sanno bene che all’età di 14 anni Sheldon sarà colpito da un grave lutto, che sconvolgerà la sua famiglia. Infatti, in più occasioni durante le 12 stagioni di TBBT Sheldon parla della morte del padre George. Sebbene la causa del decesso non sia mai stata rivelata, sappiamo per certo che avviene proprio quando il giovane genio aveva solo 14 anni.

Quest’importantissimo punto della trama incombe sulla serie fin dalla prima stagione del 2017. Da anni i creatori della serie Chuck Lorre e Steven Molaro (creatori anche di TBBT) hanno fatto di tutto per girarci attorno.

In una recente intervista Lance Barber, interprete di George Cooper Senior, parla della futura scomparsa del suo personaggio. Anche se non rivela nulla di specifico su quando o come questo verrà affrontato nello spin-off, l’attore conferma di sapere fin dall’inizio che la domanda non è mai stata se George morirà o meno, ma quando.

Insomma, Sheldon cresce e il tempo stringe. Se non nella quinta, sarà la sesta stagione (ovviamente già confermata) quella in cui i nodi dovranno venire al pettine. A meno che non si contraddica esplicitamente il canone di The Big Bang Theory.

Canone che, tra l’altro, è stato ampiamente rimaneggiato nello spin-off. In TBBT sia Sheldon che la madre Mary parlano spesso di George in modo non certamente lusinghiero. Addirittura nel quinto episodio della decima stagione di TBBT Sheldon racconta che da piccolo, entrando in camera dei suoi genitori, sorprende il padre a letto con una donna. Un trauma che – come lui stesso racconta – gli renderà difficile approcciare l’altro sesso ed entrare in intimità con la stessa Amy. Anche il bussare tre volte è per lui un modo per essere sicuro di non assistere a scene traumatiche inaspettate.

Del tradimento e delle sue conseguenze nel ménage della famiglia Cooper non c’è traccia nella serie, almeno fino alla quarta stagione. È anche vero che al termine di quest’ultima, disponibile con le precedenti in streaming su Netflix, si lascia lo spettatore con il dubbio che possa nascere del tenero tra George e la vicina di casa Brenda, reduce da una separazione.

Ad ogni modo, sono problemi a cui i creatori della serie avranno trovato una soluzione, ovviamente segretissima. E tra le ipotesi che circolano in Rete ce n’è una molto intrigante. Assolutamente non confermata, ma neanche tanto campata in aria. Secondo questa teoria Young Sheldon ha effettivamente luogo in una dimensione alternativa. Ciò spiegherebbe tutte le incongruenze rispetto a quanto narrato in più occasioni in TBBT. Uno stratagemma narrativo che sarebbe perfettamente in linea con le teorie degli infiniti universi tanto care al Dottor Sheldon Cooper e più volte citate nella serie madre.

Considerando quanto sia popolare Young Sheldon e quanto siano amate dal pubblico le dinamiche familiari dei Cooper, una soluzione meno traumatica come quella appena ipotizzata potrebbe lasciare ampia libertà creativa agli autori. Risparmiandoli dal dover mutare i toni da comedy dello show in qualcosa di diverso e certamente più drammatico. Il che non esclude necessariamente la morte di George, ma offre la possibilità di contestualizzarla diversamente e di sorvolare sul tradimento e sul lato oscuro di papà Cooper.

La serie, trasmessa in USA dalla CBS, è attualmente in pausa dopo la conclusione della quinta stagione. Quest’ultima la vedremo presto in Italia. Ma non subito, almeno su Netflix. In virtù di precedenti accordi del network americano con Mediaset, Young Sheldon dovrà prima essere trasmessa sui canali di quest’ultima (e/o su Mediaset Infinity). Solo successivamente potrà raggiungere le altre quattro stagioni sulla piattaforma di streaming californiana.

Che ne pensate della teoria sheldoniana del multiverso? Scivetelo nei commenti!


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

RobyOne

Facebook Meganerd
Le mie passioni sono i comics, i paradossi temporali e il Commodore 64. Leggo fumetti da quando ero un tenero bimbo biondo. Oggi sono uno scontroso nerd attempato. Problemi?

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.