Weathering with you – La vera lotta contro il tempo


Dopo il capolavoro Your Name, torna Shinkai con un nuovo film, questa volta pronto a regalare al mondo una spinosa critica e una grande prova di coraggio.

recensione weathering with you

L’animazione giapponese sta raggiungendo delle vette artistiche impressionanti. Ormai le pellicole sembrano composte da sequenze fotografiche in 2D, immagini talmente dettagliate e nitide che c’immergono nella storia. Mentre il maestro Miyazaki è rimasto più fedele all’animazione tradizionale, Shinkai e Hosoda hanno fatto tesoro delle nuove tecnologie e hanno ricreato delle ambientazioni impeccabili.

L’ascesa di Shinkai come regista è stata piuttosto tangibile e aggiungerei univoca. Dopo Your Name, il suo capolavoro per eccellenza, si è dedicato a Weathering with you. Arriviamo dritti al sodo, ha superato il capolavoro che lo precedeva? A mio avviso no. Detto questo è una pellicola che si mantiene ad un livello davvero alto, ma per le tematiche scelte e i pretesti dell’evoluzione della trama, fa mancare quel senso di completezza che arriva dritto al cuore col finale di Your Name. Weathering with you porta la firma di un regista che ama temi ricorrenti come l’amore, il tempo, la pioggia, le dimensioni parallele e il cielo.

weathering with you

I protagonisti sono Hodaka, un ragazzo di 15 anni che scappa di casa e decide di vivere da solo a Tokyo, e Hina, una ragazza che vive da sola col fratellino e ha il potere di controllare i fenomeni meteorologici. Grazie al loro incontro e ai poteri della ragazza, Shinkai introduce il recente dibattito mondiale sui cambiamenti climatici. La ragazza ha il potere di far tornare il sole grazie ad una semplice preghiera, un dono davvero importante in un mondo flagellato da nubifragi e bombe d’acqua. Ma a quale costo?


L’umanità cerca di capire e controllare il tempo sin dai tempi antichi, chiaramente poter decidere i cambiamenti atmosferici avrebbe facilitato e tuttora faciliterebbe la nostra vita. Ma l’uomo non ha questo potere e fortunatamente mai lo avrà. Questo però non l’ha fermato e ha continuato la sua opera di insediamento e espansione fino a causare lui stesso cambiamenti climatici che non sono più prevedibili. Come avrete intuito questo film ha un forte stampo ecologista, oltre l’amore che muove i tasselli della vita dei protagonisti, tutti si ritrovano a vivere sotto lo stesso cielo e a gioire dei raggi di sole che tornano dopo le preghiere di Hina.

weathering with you

Seppur i personaggi siano ben approfonditi, dal carattere molto definito, non risultano così ponderate e giustificabili le loro scelte. Sembrano trasportati da una trama che deve essere seguita come un filo conduttore e a volte creano un contesto vago e poco deciso. Tuttavia l’intreccio della vita di tutti i protagonisti nella folle Tokyo moderna, regala al film quella bellezza che solo Shinkai può trasmettere.

L’amore che stavolta è al centro della narrazione, è un sentimento più innocente e immaturo rispetto a quello dei protagonisti di Your Name. Gli adulti sono esempio di egoismo, moralisti e insensibili alle esigenze dei più piccoli, quasi gelidi. Invece l’amore che legherà Hina e Hodaka sarà del tutto privo di pregiudizi e molto lontano dalla morale comune. Un sentimento legato agli istinti e rigenerante come il rumore dell’acqua. Il loro legame è destinato a decidere le sorti del mondo intero, o forse a cercare di rimetterlo sulla giusta via.

hina

Senza farvi alcuno spoiler, posso dirvi che il finale scelto dal regista ha un impatto decisivo. Weathering with you rivede il concetto di sacrificio e lo rivoluziona. Raramente nella cultura nipponica questo è accaduto e devo dire che io l’ho apprezzato molto.

Altro punto di forza sono, senza alcun dubbio, le scelte musicali. Tutto il sonoro è davvero ottimo. Il coinvolgimento emotivo va di pari passo al climax dettato dalla colonna sonora, il risultato è decisamente perfetto.

La bellezza delle immagini, degli sfondi e dei dettagli, accompagnata dalla scelta dei suoni e della musica, fa diventare la storia una poesia. Quello che si creare è un’atmosfera specifica e la narrazione in alcuni punti sembra quasi sospesa, trascendendo da spazio e tempo.

Nel film non mancano dei momenti fanservice, vedi due piccoli e inaspettati cameo di due personaggi molto cari sia al regista che al pubblico (non vi togliamo la sorpresa di scoprire chi sono). Proprio a tal proposito, a qualcuno è venuto in mente che il Maestro stia cercando di costruire una sorta di “Shinkai-verso”, ma l’ipotesi è stata smentita dallo stesso regista, che ha spiegato di non voler creare un mondo così caotico.

 

 

 

Abbiamo parlato di:

Weathering with you

weathering with you poster
Titolo originale: Tenki no ko
Anno: 2019
Durata: 112 minuti
Regia: Makoto Shinkai
Casa di produzione: Comix Wave Film
Distribuzione: Nexo Digital
Art director: Masayoshi Tanaka
Character design: Tanaka Hataga

Commenti