‘We only find them’ è il miglior lancio di sempre per Boom!

Per i Boom!Studios We only find them when they’re dead di Al Ewing e l’italiano Simone Di Meo è il miglior risultato ottenuto per un lancio di una serie

'We only find them when they're dead

I Boom! Studios negli ultimi 18 mesi hanno, con i loro prodotti, migliorato decisamente le posizioni nelle classifiche di vendita e stabilito nuovi record per i lanci delle loro serie. Questo grazie anche al coinvolgimento di autori di grande spessore che con le loro opere originali hanno saputo dare lustro alla casa editrice di Los Angeles. Tra gli ultimi successi non si possono non citare Once & Future di Kieron Gillen e Dan Mora, Something is Killing The Children di James Tynion IV e dell’italiano Werther Dell’Edera, dagli esperti del settore ribattezzato come il nuovo The Walking Dead, il recente Wynd  alla cui sceneggiatura troviamo sempre James Tynion IV e Michael Dialynas alle matite, e infine Seven Secrets di Tom Taylor e Daniele Di Nicuolo che al debutto ha superato le 41.000 copie. Ma luglio 2020 ha decretato l’abbattimento di un nuovo record per i Boom!Studios; e difatti We only find them when they’re dead il nuovo fumetto scritto da Al Ewing (The Immortal Hulk) e disegnato dal nostro compatriota Simone Di Meo (Mighty Morphin Power Rangers) il cui primo numero si è già avvicinando a ben 42.000 copie F.O.C., diventando, così, il nuovo re delle vendite per un fumetto ‘creator-owned’.

We only find them when they’re dead è un fumetto sci-fi che narra le vicende dell’equipaggio della Vihaan II con al comando il capitano Malik, il cui compito è raccogliere risorse dai cadaveri giganti di divinità aliene trovate ai margini dello spazio, per il sostentamento della razza umana. Ma Malik intravede un’opportunità di svoltare la monotonia del suo lavoro quando incontra sul suo cammino un dio ancora vivo.

We only find them when they’re dead # 1 uscira’ negli USA nel circuito F.O.C. lunedì 10 agosto e sarà nei negozi di fumetti statunitensi da mercoledì 2 settembre 2020. Inoltre come gia’ successo per Once & Future saranno disponibili delle copie con variant di copertina di alcuni artisti tra cui Toni Infante (Champions), Christian Ward (Invisible Kingdom), Matias Bergara (Coda), ma altri sembra che si aggiungeranno. Per Once & Future sono state mandate alla stampa 8 copertine variant (e molti si aspettano una nona), e non ci sarebbe da stupirsi se la stessa sorte toccasse anche al fumetto di Ewing e Di Meo.

Ora, mentre la rivale Image Comics potrebbe puntare a maggiori vendite con il prodotto Decorum, è chiaro che il divario di vendita tra le due società si è assottigliato rapidamente. E ricordiamo che i Boom!Studios hanno in cantiere il fumetto di Keanu Reeves BRZRKR scritto a due mani con Matt Kindt e disegnato da Alessandro Vitti (un altro autore italiano) che si preannuncia già un prodotto che avrà un mega-lancio e che assottiglierà (probabilmente) ulteriormente il divario dei Boom! Studios con le altre case editrici (escludendo i colossi DC  e Marvel).

 

 

 

Fonte: Bleeding Cool


Avatar

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *