Tutto quello che ha fatto James Van Der Beek dopo Dawson’s Creek


L’attore James Van Der Beek ha continuato a lavorare negli ultimi vent’anni, ricoprendo i ruoli più disparati, seppur continuando ad essere associato al personaggio di Dawson.

171012122549-01-james-van-der-beek-file

Quella di essere incatenati per sempre al ruolo che li ha lanciati è una sorte comune a molti attori, dei quali spesso si ricorda a fatica persino il nome. Sebbene questi nel corso degli anni abbiano continuato a ricoprire i ruoli più disparati, il fantasma della prima interpretazione continua a perseguitarli.

Tra questi figura senza dubbio il noto James Van Der Beek, associato per l’eternità a Dawson, protagonista della storica serie Dawson’s Creek. Per decenni le interviste dell’attore si sono basate solo su questa sua prima interpretazione, ruotando sulle supposizioni e le curiosità dei fan di una serie conclusa ormai 15 anni fa.

Nello spietato mondo del web James Van Der Beek è diventato anche un meme, la sua faccia “piangente” è la prima che ci viene in mente quando lo sentiamo nominare, ma ora ci sembra giunto il momento di rendergli giustizia.


latest-cb-20140331183933

Sebbene il ruolo di Dawson resti in ogni caso quello più iconico che l’attore abbia interpretato, e nonostante gli altri componenti del cast abbiamo in seguito ottenuto una maggiore fama, i lavori di Van Der Beek non sono stati pochi. Ecco tutte le sue apparizioni, più o meno brevi, in serie tv e film:

  • Criminal Minds (Episodi 2×14 – 2×15)
  • Ugly Betty (2×04)
  • Medium (5×09)
  • How I Met Your Mother (cinque episodi in cui ha interpretato il primo amore di Robin)
  • Non fidarti della str**** dell’interno 23 (ruolo più consistente ma un po’ paradossale, in cui l’attore interpreta proprio sé stesso, portano sul grande schermo il suo essere perseguitato dal ruolo di Dawson)
  • CSI – Cyber
  • Power/Rangers (cortometraggio live action piuttosto crude e violento, ben accolto dal pubblico e dagli attori originali. Potete vederlo cliccando QUI)

pose_101_2138r

Negli ultimi anni la carriera di Van Der Beek sembra essere drasticamente migliorata, prendendo parte a:

  • Carters Get Rich, miniserie comica molto apprezzata, uscita nel 2017 e in cui interpreta Trent Zebrisky
  • Pose, un dramma musicale di Ryan Murphy (autore noto ed amato per Glee, American Crime Story, American Horror Story, Nip/Tuck). Pose sembra una serie promettente, accolta estremamente bene dal pubblico e dalla critica e già rinnovata per una seconda stagione che andrà in onda nel 2019. Comprende il più alto numero di attori transgender mai apparso in una serie tv ed è ambientata alla fine degli anni 80, in cui un gruppo di individui cerca di farsi strada nell’alta società newyorkese. James interpreta Matt Bromley, un alto dirigente capo del protagonista (Evan Peters).

Insomma, siamo curiosi di vedere come proseguirà questa serie e, soprattutto, la carriera del nostro perseguitato attore. Riuscirà a sfuggire una volta per tutta al fantasma di Dawson?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *