Speed Grapher – Il controverso anime su Amazon Prime Video

Speed Grapher è in esclusiva su Amazon Prime Video. Yamato Video ripropone il controverso anime che ha per protagonista il fotografo Tatsumi Saiga e il Roppongi Club, un ritrovo fetish esclusivo e segreto

Speed Grapher - Il controverso anime su Amazon Prime Video

Speed Grapher è un’interessante serie anime dello Studio Gonzo, andata in onda per la prima volta ormai nel lontano 2005.  I 24 episodi che compongono l’anime vanno ad arricchire il già ben fornito catalogo della piattaforma Amazon Prime Video.

Grazie a Yamato Video, l’anime è nuovamente disponibile, in modo integrale, rimasterizzato e in alta definizione:

View this post on Instagram

A post shared by Yamato Video (@yamatovideo)

Qual è la trama di Speed Grapher?

Speed Grapher ha per protagonista l’ex fotografo di guerra Tatsumi Saiga. Il protagonista cerca di indagare su ciò che accade all’interno di un club fetish esclusivo e segreto, il Roppongi Club. In particolare Saiga cerca di raccogliere materiale fotografico su Kagura, una quindicenne che viene sfruttata per biechi scopi. Tatsumi riesce a intrufolarsi durante una cerimonia che ha la ragazza per protagonista, totalmente in trance, e che gli altri partecipanti chiamano dea. Le intenzioni di Tatsumi vengono scoperte ma, proprio mentre sta per essere catturato, Kagura lo bacia compiendo su di lui una sorta di divinizzazione.

Saiga scoprirà che i fluidi corporei di Kagura, combinati con un certo virus, possono dotare le persone di alcuni poteri bizzarri.

L’anime, diretto da Kunihisa Sugishima, è indubbiamente rivolto a un pubblico maturo. La serie è stata adattata in un manga dal titolo omonimo da parte di Tomozo. Il manga, da noi inedito, si ispira a vicende realmente accadute alcune delle quali concluse in modo drammatico, come con il suicido delle persone coinvolte.

Cosa ne pensate di Speed Grapher, lo avete già visto? Scriveteci nei commenti!


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *