Ultramega vol. 1 РI kaiju non avranno vita facile finché ci sono gli Ultramega!

Ultramega vol. 1 è il nuovo fumetto Skybound  di James Harren e Dave Stewart, portato in Italia da saldaPress, che presenta la devastante lotta tra gli Ultramega e i Kaiju per il destino della Terra

recensione ultramega 1
Ci pensa gi√† il titolo a definire questo fumetto: Ultra e Mega. Non ci sono parole migliori per descrivere in maniera semplice e diretta quello che √® Ultramega vol. 1, il nuovo fumetto scritto e disegnato da James Harren e colorato da Dave Stewart, pubblicato da Skybound e arrivato da noi in Italia grazie alla ‘solita’¬†saldaPress, che da anni ci presenta tutti i migliori fumetti della casa editrice creata da Robert Kirkman.

Per chi non avesse focalizzato il nome dell’autore principale, James Harren ha disegnato Rumble, fumetto fantasy Image scritto da John Arcudi, ma ha anche lavorato per le pi√Ļ grandi major dei comics come DC e Marvel. Un tratto dinamico, agile e¬†spash page caratterizzano la sua arte.

Harren, come per sua stessa ammissione, non si considera un esperto del genere ‘kaiju‘, ma adora quelle storie dove eroi umanoidi devono affrontare esseri deformi e giganteschi distruggendo qualsiasi cosa li circondi, e in Ultramega vol. 1 presenta i primi due capitoli della sua prima opera che lo vede anche sceneggiatore, miscelando tutto ci√≤ che l’ha segnato, dai fumetti agli anime, quando era ragazzino.

Voglio che questo fumetto somigli a ci√≤ che ho adorato durante la mia adolescenza. La Casa, Robocop, Devilman e l’et√† dell’oro degli anime in OAV. Opere che non venivano necessariamente realizzate pensando al grande pubblico. Opere concepite lontano dagli occhi dell’establishment. Opere che sembravano fatte da nerd all’apice della loro creativit√†

E cavolo….quello che realizza sia a livello visivo che a livello di storia √® qualcosa di spettacolare! Questo grazie anche ai colori di Dave Stewart, esperto colorista che ha collaborato sia con Marvel che DC ma anche per la Dark Horse su B.R.P.D., il cui lavoro ha portato all’artista alcuni pregevoli riconoscimenti come il premio Eisner Award per la colorazione nel 2003, 2005, 2007‚Äď2011, 2013, 2015, e 2020.

Se il buongiorno si vede dal mattino, Harren e Stewart cercano sin dalla copertina di Ultramega vol. 1 di convincere il lettore; la figura mastodontica dell’eroe del volume e il titolo scritto a caratteri cubitali ULTRAMEGA non possono non attirare tra le migliaia di proposte che si trovano oggigiorno in una fumetteria. Successivamente per fidelizzare il cliente bisogna presentare una storia che tenga incollato il lettore sul divano, sul tram, sull’aereo (insomma ovunque voglia leggerselo) dalla prima all’ultima pagina e una volta chiuso il volume fargli pensare “Ok…quando esce il secondo?”. Gli autori riescono proprio in questo in maniera egregia.

ULTRAMEGA vol1_interni_LOW-8

Mazzate, scontri tra mostri, sangue (tanto sangue) e distruzione sono gli ingredienti che contraddistinguono questo primo volume, che ci presenta un mondo sporco, sudicio e violento dove un virus cosmico (no…non stiamo parlando del Covid-19) ha colpito l’umanit√†, trasformando chi viene infettato in enormi mostri deformi con sete di devastazione.

Gli unici eroi contrapposti a questa piaga mondiali sono gli Ultramega, 3 esseri umani che hanno ricevuto il potere cosmico per difendere l’umanit√† trasformandosi in paladini antropomorfi altrettanto giganteschi e potenti come i mostri che devono affrontare. Tra questi ecco uno dei due protagonisti del volume: Jason, ex pugile disoccupato che si barcamena in una societ√† post-apocalittica, e che da anni difende la Terra. L’uomo comincia a sentire il peso della responsabilit√†, con il passare degli anni, di quello che √® un compito molto arduo da portare avanti, soprattutto a causa dell’aumento esponenziale dei Kaiju che non gli permettono di godersi appieno la sua famiglia. Una battaglia cruciale tra gli Ultramega e i Kaiju segner√† il destino degli eroi e del futuro della Pianeta.

E qui entra in gioco Noah, ragazzino orfano colmo di rabbia, che vive nel mito degli Ultramega e che in qualche modo √® legato a Jason. Noah cerca a modo suo di contribuire alla lotta contro i Kaiju, sabotando i¬†Klan Kaiju, un gruppo di umani adoratori dei mostri che vivono all’interno delle mura della citt√† dette La Barricata, dove sono confinati tutti gli infetti. Noah si far√† alcuni nemici e scoprir√† che la buona volont√† e l’odio non sempre bastano per sconfiggere il male.

Ultramega vol. 1 √® un fumetto adrenalinico che parte in quarta sin dalla prima pagina e che accompagna il lettore in questo viaggio spossante e a un ritmo elevatissimo per tutto il volume. Quello che succede nei primi due capitoli √® veramente tanto, una miriade di eventi consequenziali che si susseguono uno dopo l’altro con alcuni colpi di scena che sono veri e propri pugni nello stomaco. Fidatevi se alla fine del volume vi dico che sarete stanchi come se aveste affrontato voi stessi i Kaiju.

L’influenza di tante opere d’oriente, manga e anime, come possono essere Akira, Neon Genesis Evangelion, Ultraman (eroe giapponese protagonista di una serie TV giapponese degli anni ’60 a cui si ispira volutamente Harren anche nella realizzazione grafica degli Ultramega) o i Power Rangers, si mescola con quelle del palcoscenico occidentale, come ad esempio Pacific Rim. Tutte queste fonti di ispirazione si ripercuotono in maniera positiva sul comparto grafico che √® la vera e propria punta di diamante di questo primo volume. Non me ne voglia Harren, ma nonostante si tratti di una trama ad ampio respiro curata nei minimi dettagli e che trasuda tutto l’amore e l’ispirazione per il genere kaiju tokusatsu, le tavole sono il punto di forza e uno spettacolo per gli occhi, questo (come gi√† detto in precedenza) grazie anche al lavoro del colorista Stewart, e che probabilmente valorizzano ancor di pi√Ļ un disegno gi√† di per s√© perfetto.

Harren parte da un‚Äôidea classica e pi√Ļ volte abusata, ma la sua caratterizzazione e rappresentazione dei giganteschi kaiju VS. gli Ultramega √® a dir poco spettacolare e originale.

ULTRAMEGA vol1_interni_LOW-13Ovviamente √® un fumetto dedicato a chi ama un genere action splatter, molto esagerato (per non dire tamarro) ma non solo.. stiamo parlando di un fumetto Skybound e quindi √® facile vedere anche alcune influenze di altre opere della casa editrice soprattutto per la rappresentazione e l’utilizzo della violenza (Invincible vi dice qualcosa?).

Insomma, per convincervi ulteriormente che Ultramega vol. 1 me-ri-ta la vostra attenzione, posso solo dire che chi ha scritto questa recensione √® sempre stato annoiato dal genere kaiju tokusatsu in tutte le sue forme e le sue salse; James Harren e Dave Stewart sono riusciti nell’impresa di farmi adorare un qualcosa legato a questo genere e a farmi salire l’hype per il prossimo volume che non vedo l’ora che esca.

Fatevi un favore: Leggete Ultramega vol. 1

 

Ultramega vol. 1

Ultramega vol. 1

Autori: James Harren, Dave Stewart
Formato: 16,8x25,6; brossurato
Pagine: 120, a colori
Prezzo: ‚ā¨ 14,90
Editore: saldaPress
Voto:

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.