Savage Season – La scoperta della sessualità secondo Mari Okada

Savage Season, primo manga originale dell’apprezzatissima regista e sceneggiatrice di Ano Hana, è approdato in casa Star Comics. Il primo volume vi aspetta in tutte le librerie, fumetterie e store online a partire dall’11 novembre e in anteprima esclusiva presso i Camp Fire di Lucca Changes 2020. Queste sono le nostre impressioni sul primo volume!

recensione savage season 1

Mari Okada è un’Autrice talentuosa e benvoluta in Italia grazie soprattutto ad Ano Hana, anime dolceamaro che affronta temi molto delicati, come quello della prematura scomparsa di un’amica. L’universo a lei più caro sembra essere proprio quello dell’adolescenza e delle difficili sfumature che si celano nelle frasi non dette dei ragazzi.

Mari Okada alla sceneggiatura e Nao Emoto ai disegni hanno dato vita proprio a quelle frasi non dette. Con semplicità e onestà ci conducono tra i banchi di scuola per prendere parte alla quotidianità dei ragazzi, fatta di tante domande e voglia di crescere.

Il manga, pubblicato dalla casa editrice Kodansha, è stato serializzato dal 2016 sulla rivista «Bessatsu Shonen Magazine». Nel 2019 ne è stato tratto un anime di successo, mentre di recente è stato annunciato che verrà prodotto anche un adattamento live action.

Per celebrare l’uscita Star Comics ha pensato a un regalo per i lettori. Ve ne parleremo in fondo a quest’articolo.

Savage Season, opera completa in otto volumi, ha una storia importante da raccontare: l’abbandono definitivo della fanciullezza e l’instaurando rapporto con la propria sessualità. A volte questo passaggio viene ancora descritto come la perdita della purezza da parte di chi lo affronta. Ma cosa c’è di più puro e sano della scoperta del proprio corpo, della conoscenza intima di ciò che ci dà piacere?

In ogni caso su una cosa non ci sono dubbi. L’idea del sesso, una volta intrufolatasi nei pensieri dei ragazzi, difficilmente se ne va.

Savage Season

Nel club di letteratura del  liceo capeggiato dalla senpai Sonezaki, le nostre ragazze protagoniste si riuniscono per leggere insieme i classici. Se è il turno di qualche passo leggermente spinto, le reazioni che ne conseguono sono le più disparate. Chi sogna di vivere quelle emozioni, chi ne vorrebbe di più; chi pensa sia poco appropriato. Sesso? Per carità! Nel frattempo, cosa accade fuori dall’aula del club? Gli ormoni di tutti viaggiano alla velocità della luce, sembra non si parli altro che di sesso.

Savage Season

Kazusa, che nel primo volume funge un po’ da voce narrante, è l’amica d’infanzia di Izumi, uno dei ragazzi più carini e popolari della scuola.

I ragazzi devono fare i conti con la crescita, con i cambiamenti naturali del proprio corpo e le emozioni che prendono il sopravvento. Si respira nell’aria profumo di novità. Chi ci è stato sempre accanto ora ci sembra diverso, cresciuto. Come reagiamo a tutto questo? Quando entriamo in contatto con l’intimità dell’altra persona, non è detto che la prenderemo per il verso giusto.

Imbarazzo, curiosità e cuore in gola. A chi non è capitato dopotutto?

Il primo volume di Savage Season apre la strada a un racconto sì delicato, ma senza troppi peli sulla lingua. Mari Okada affronta il sesso con sincerità e schiettezza, incarnando alla perfezione gli umori dei ragazzi. La sua scrittura delicata restituisce le emozioni che gli stessi vivono, e il difficile contesto scolastico. Non perché quella in questione sia una scuola diversa dalle altre ma perché la scuola è sempre un disastro. Le ragazze si sentono esposte al giudizio delle compagne, alle critiche ed agli apprezzamenti (che non sempre fanno solo piacere) dei ragazzi. Tutto è amplificato all’eccesso. C’è un’onestà di intenti in Savage Season che è impossibile da non apprezzare sia da chi ci è già passato in quel frastornante marasma, che da coloro che se lo stanno vivendo in questo momento (ragazzi, avete tutta la mia solidarietà incondizionata).

Savage Season

Per quanto la sessualità sia il tema centrale di Savage Season, la storia si muove ad ampio spettro su tutta una serie di problematiche legate all’adolescenza. Crescere d’altronde è un puzzle composto da migliaia di pezzi. Le amicizie, l’amore, il confronto/scontro con gli altri; il tutto confluisce nella tematica principale affrontata offrendo diversi spunti, alcuni molto seri, di riflessione.

Nao Emoto ha un tratto morbidissimo, quasi soave. Quello che si fa sentire tantissimo è la presenza della luce nelle pagine che scorrono, quasi creando un’atmosfera sospesa per poi riportarci con i piedi per terra. Una terra che è un ottimo mix di serietà e comicità. Questo è il punto. Se si è in grado di parlare di argomenti così seri dosando la leggerezza, abbiamo fatto centro.

Savage Season

Si sorride tantissimo. Personaggio di spicco è sicuramente la senpai Sonezaki, la più rigida quando si parla di sesso (ma siamo sicuri che ci riserverà non poche sorprese). Oltre a Kazusa, conosceremo la bella Niina Sugawara che condivide il desiderio di fare sesso il prima possibile e la senpai Hongo che emana già un’aura da scrittrice misteriosa.

Un primo volume caldamente consigliato e che conferma il talento narrativo di Mari Okada. Come preannunciato in apertura Star Comics ha pensato a un regalo per chi acquisterà Savage Season in anteprima esclusiva nei Camp Fire di Lucca Changes 2020. Allegate al volume in tiratura limitata troverete un set con 5 cartoline speciali! In alternativa, Savage Season vi aspetta dall’11 novembre!

 

 

Per acquistare il volume con lo sconto cliccate qui

 

Savage Season n.1

Savage Season n.1

Storia: Mari Okada
Disegni: Nao Emoto
Editore: Edizioni Star Comics
Volumi: 8
Formato: 11,5x17,5, B, b/n, pp 208, con sovraccoperta
Prezzo: € 5,50
Data di uscita del primo volume: 11.11.2020
Voto:

Avatar

Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *