Phillip Kennedy Johnson è il nuovo scrittore delle serie di Superman

DC Comics annuncia ufficialmente il nuovo team creativo di Superman e Action Comics: ai testi ci sarà Philip Kennedy Johnson, mentre nel reparto grafico arrivano Phil Hester, Scott Godlewski e Daniel Sampere. Mikel Janin coinvolto per un progetto speciale

superman-action-2021-1

DC Comics ha finalmente svelato il nome dello scrittore che raccoglierà l’eredità di Brian Michael Bendis sulle testate dell’Uomo d’Acciaio: si tratta di Phillip Kennedy Johnson, che esordirà a gennaio nei progetti legati al Future State di Superman.

Il nuovo sceneggiatore prenderà in mano sia Superman che Action Comics a partire da marzo 2021, rispettivamente con i numeri 29 e 1029, in cui troveremo la saga in due parti The Golden Age, che sarà disegnata da Phil Hester ed Eric Gapstur. In appendice, ci sarà spazio anche per Tales of Metropolisbackup story firmate da Sean Lewis e Sami Basri (Superman) e da Becky CloonanMichael W. Conrad e Michael Avon Oeming (Action Comics). Saranno storie molto importanti che fungeranno da preludio a un evento chiave non solo per Superman, ma per l’intero DC Universe nel 2021.

Philip Kennedy Johnson, interpellato da The Hollywood Repoter, ha chiarito subito che non farà tabula rasa di quanto costruito dal suo predecessore, ma costruirà quella che è la sua visione del mondo di Superman. Promette spazio per gli storici comprimari e anche per interessanti nuovi ingressi nel cast. Sicuramente avremo una presenza sempre più grande di Jon Kent, il figlio di Lois e Clark, che dovrebbe tornare in pianta stabile nel presente.

Dopo questa sorta di “calcio d’inizio”, Johnson gestirà le due super-serie insieme ai disegnatori Scott Godlewski e Daniel Sampere. Mikael Janin sarà coinvolto in un progetto ancora top secret.

Lo scrittore non riesce a trattenere l’emozione per questo nuovo incarico:

Non posso dire che onore sia per me scrivere per Superman e Action Comics, soprattutto seguendo dopo uno dei miei eroi del settore, Brian Michael Bendis. Uno dei miei primi ricordi sul personaggio è l’emozione provata nel guardare per la prima volta il film di Christoper Reeves. Il mio obiettivo per ogni numero sarà quello di dare ai lettori la stessa reazione avuta da me, e i valori che Superman incarna: il desiderio di essere sempre migliori e di fare più di quanto il mondo pensi che possiamo fare.

SUPERMAN29_CVR_5fd93cfef01337.19316917-1LE NUOVE STORIE DI SUPERMAN

Vediamo ora nello specifico cosa succederà nei primissimi numeri della gestione Johnson.

La prima parte di The Golden Age, che verrà pubblicata su Superman #29, uscirà negli USA il prossimo 9 marzo: vedremo Jon Kent combattere delle minacce cosmiche insieme a suo padre, quando una breccia interdimensionale si aprirà vicino alla Terra facendo uscire i temibili leviatani cosmici, ovvero le creature che la Legione dei Super-Eroi chiama… La Morte di Superman!

In appendice, ecco il primo episodio di Tales of Metropolis, in cui lo scrittore Sean Lewis (DC Future State: Superman of Metropolis) e l’artista Sami Basri (Harley Quinn) ci faranno seguire le vicende di Jimmy Olsen, che incontrerà alcuni dei personaggi più simpatici della città: si parte alla grande recuperando il mitico Bibbo Bibbowski!

Dopo due settimane, il 24 marzo, arriverà nelle fumetterie americane Action Comics #1029, con la seconda e ultima parte di The Golden Age, in cui vedremo Superboy cercare disperatamente di salvare la vita di suo padre, i cui poteri sono misteriosamente svaniti. Jon sarà chiamato a cambiare il corso stesso della storia, ma non sarà affatto semplice…

In appendice, prosegue Tales of Metropolis, stavolta con gli scrittori Becky Cloonan e Michael W. Conrad (Future State: Immortal Wonder Woman) che uniscono le forze a Michael Avon Oeming.

Come detto in apertura, Johnson sta preparando anche un progetto top secret che coinvolgerà il disegnatore Mikel Janín.

Il lavoro che sto facendo ora con Phil Hester, Scott Godlewski e Daniel Sampere è diventato già uno dei miei preferiti della mia carriera. Tutti e tre sono dei veri maghi  e il grande evento che stiamo costruendo in Action Comics è qualcosa di più grande di quanto mi sarei mai aspettato di ottenere dai fumetti. Non è esagerato dire che cambierà per sempre lo status quo di Superman e avrà un impatto duraturo sull’intero universo condiviso. Il già iconico artwork di Future State: Superman: Worlds of War che avete visto grazie a Mikel Janín negli ultimi mesi è solo la punta dell’iceberg di ciò che lui e io abbiamo pianificato insieme. Restate sintonizzati, NON vorrete perdervi quello che sta arrivando.

Non ci resta che dare il benvenuto a bordo a Johnson, sperando che faccia tornare a volare l’Azzurrone più in alto che mai!


Avatar

Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *