Magic Knight Rayearth – Tutte le differenze tra manga e anime

Dalle pagine del manga alla trasposizione in anime, passando per le censure di Mediaset: stravolgimenti e tagli in Magic Knight Rayearth

speciale magic knight rayearth

Ragazze guerriere e robottoni, potete trovare un’accoppiata più vincente di questa? Gli elementi chiave di Magic Knight Rayearth hanno fatto sognare davvero molte ragazze provando ad interpretare le eroine protagoniste. Conosciuto tramite Mediaset come Una porta socchiusa ai confini del sole, è un prodotto che ha subìto molti tagli e stravolgimenti. Parleremo dei cambi di trama più salienti tra anime e manga.

IL MANGA

L’opera originale è stata scritta e disegnata dal gruppo CLAMP,  si tratta di un manga di genere fantasy e maho shojo. Venne pubblicato per la prima volta in Giappone su una delle riviste edite da Kodansha, dal novembre del 1993 al febbraio del 1995. In Italia è stato pubblicato due volte dalla Star Comics, nella prima edizione del 1998 prende il nome di Rayearth, mentre nella seconda, uscita nel 2010, è rimasta più fedele all’originale e ne riprende il titolo per intero.

rayearth manga

Entrambe le serie contano 6 volumi con la divisione in due parti: Magic Knight Rayearth 1 composta da tre volumi, e Magic Knight Rayearth 2 composta dai restanti tre.

L’ANIME

Tra il 1994 e il 1995 diventa un anime televisivo composto da 49 episodi. L’adattamento è diviso in due stagioni e l’edizione italiana, curata dalle reti Mediaset, è stata a dir poco vittima di censure. Ci ha pensato poi Yamato Video nel 1997 a distribuirla per il mercato home video in versione integrale.

LA STORIA

Le protagoniste sono Hikaru (Luce), Umi (Marina) e Fu (Anemone), tre studentesse liceali appartenenti a tre scuole diverse. Un giorno mentre erano in gita sulla torre di Tokyo vengono teletrasportate su un altro pianeta, Cefiro (o Sephiro). Qui intraprendono una battaglia per salvare Emeraude, principessa e Colonna Portante del regno.

Usando armi magiche, poteri e Geni Managuerrieri cominceranno ad affrontare nemici sempre più forti e a sbrogliare i misteri che circondano quel mondo parallelo.

Nel loro percorso non mancano amori fugaci e animali buffi, come Mokona, una specie di coniglio rimbalzante con il ruolo della mascotte che le accompagnerà per tutto il loro viaggio.

Differenze tra anime e manga

  • Nell’anime, la forgiatrice di armi magiche Presea (Plesea) muore per mano di Ascot, mentre nel manga sopravvive e compare anche nella seconda parte.

presea

  • La crudele Alcyone nel manga viene uccisa da Zagato dopo un umiliante sconfitta, invece nell’anime viene eliminata da Debonair molto più avanti.
  • Nel manga il personaggio di Ferio è consapevole fin dall’inizio di essere il fratello della principessa Emeraude, nell’anime invece chiede esplicitamente alla sorella di cancellargli la memoria.
  • Le lotte che le protagoniste devono sostenere per risvegliare i Geni Managuerrieri differiscono tra manga e anime. Fu, nel manga, affronta Caldina (Cardina), mentre nell’anime combatte contro Innova; Hikaru, nel manga, deve sconfiggere Rafaga (Lafarga) mentre nell’anime si scontra con Zagato in persona. Questi scontri sono stati comunque riprodotti nell’anime ma avvengono in un contesto diverso rispetto all’originale.
  • La seconda serie del manga mantiene toni ironici e umoristici, mentre la seconda stagione dell’anime ha tutt’altro tono, diventa molto più cupa e introspettiva.
  • Nella serie anime tutte le eroine hanno una loro storia d’amore, nel manga invece esiste solo quella tra Fu e Ferio.
  • Nella seconda stagione dell’anime ognuna delle protagoniste sviluppa un rapporto particolare con uno dei tre mondi invasori che minacciano Cefiro. Si recano ognuna di persona a combattere o discutere per evitare uno scontro imminente. Nel manga invece questi incontri non avvengono mai di persona, è Eagle Vision (Aquila Bianca) a convincere i mondi rivali a cambiare idea sull’attacco
  • Lo scopo di Eagle Vision, nell’anime, è quello di diventare la nuova Colonna Portante e usare il potere per il suo pianeta, nel manga invece combatte per impedire il sacrificio di Lantis, intenzionato a eliminare una volta per tutte il sistema delle Colonne Portanti.

eagle vision

  • I personaggi di Nova e Debonair, che sconvolgono la stabilità di Hikaru, sono stati inventati solo per la serie anime, nel manga non ne compare il minimo accenno.

debonair e nova

  • Il finale è la parte che è stata senza dubbio stravolta. Nell’ultimo volume del manga si scopre che Mokona è la divinità creatrice dell’universo ed è lui stesso ad eleggere la Colonna Portante di Cefiro. Nell’anime, invece il buffo esserino è soltanto una delle creature fantastiche del pianeta ed è solo la corona magica della principessa Emeraude a scegliere la nuova Colonna Portante.

Il gran finale non è stato totalmente cambiato solo nella trasposizione da manga ad anime, la censura italiana ha dato un ulteriore duro colpo alla versione originale. Rivediamo la trama dell’ultimo episodio di ciascuna versione.

Ultimo episodio originale

Lo spirito della principessa Emeraude spiega alle  ragazze che su Cefiro quel che conta più di tutto è la volontà. Il compito di chi regna è di usare tutta la propria forza per mantenere l’ordine, la pace e la felicità del pianeta. Per questo motivo alla Colonna Portante non è permesso innamorarsi. La principessa invece si era innamorata di Zagato, scoprendo di essere corrisposta aveva dato inizio alla rottura di tutto quell’equilibrio.
Piena di rimorsi, Emeraude aveva allora evocato i cavalieri magici dalla Terra con lo scopo di farsi uccidere e permettere di eleggere un altro regnante..
Le ragazze capiscono che l’unico scopo della principessa è morire per congiungersi a Zagato e stare per sempre con lui, così con dolore e profondo rammarico vanno incontro a questo triste destino.
Nella scena finale vediamo le protagoniste che, dopo la battaglia, si ritrovano abbracciate a piangere sulla Terra, con la vana speranza di poter tornare un giorno su Cefiro.

emeraude e zagato

Ultimo episodio dell’anime in Italia:

Quando compare davanti alle ragazze lo spirito della principessa, parlando di tutta la verità, lascia invariata la sua storia d’amore ma spiega che il compito dei cavalieri magici è quello di farle raggiungere un’altra dimensione parallela, dove già si trova Zagato. Emeraude non parla di come farle raggiungere questa dimensione, ma sembra quasi che le tre ragazze sappiano il modo.

Così cominciano una serie di sequenze discordanti in cui le guerriere piangono perché non vogliono fare del male alla principessa, ma la trafiggono. C’è molta incoerenza anche nella sua ricongiunzione con Zagato che si era visto esplodere con tutto il suo Managuerriero. Così l’ultima scena, in cui tornate magicamente sulla terra le tre studentesse si disperano, nella versione italiana sembra che piangano lacrime di gioia.

 


Avatar

Saki

Cuore giapponese in un corpo italiano, leggo manga dalla più tenera età e sogno ancora di cavalcare Falcor! Curiosa fino allo sfinimento, sono pronta a parlarvi delle mie scoperte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *