Luke & Danny: eroi in vendita (e amici) per sempre


Nuovo appuntamento con la rubrica Sympathy for the Devil: stavolta ci concentreremo su due personaggi Marvel molto amati: Luke Cage e Danny Rand, anche conosciuti come Power Man e Iron Fist, gli Eroi in Vendita!

Power Man e Iron Fist. Luke Cage e Danny Rand.
Due personaggi diversi che hanno condiviso per molti anni avventure, storie e testate fumettistiche, che ancora oggi si ritrovano spesso dalla stessa parte.
Perché possono cambiare i tempi, gli autori, le avventure e persino gli universi: ma loro saranno amici per sempre (con buona pace di Jessica Jones…).

Luke Cage, nato ad Harlem, il cui vero nome è Carl Lucas, è un personaggio creato da Roy Thomas, Stan Lee, Archie Goodwin ai testi e George Tuska ai disegni e la sua prima apparizione avviene in “Luke Cage, Hero for Hire” #1 vol.1 nel giugno del 1972. Addirittura gli schizzi preparatori del personaggio ed il costume furono ideati dal grandissimo John Romita Sr. Le sue origini riscritte e rinarrate (anche nella serie tv Marvel/Netflix) sono molto affascinanti. Carl Lucas è stato imprigionato per un crimine che non ha commesso e si offre volontario per un esperimento, che va “molto male” e gli conferisce dei poteri incredibili. Cioè? Una pelle impenetrabile, guarigione accelerata e invecchiamento rallentato. Una volta evaso, cambia nome in Luke Cage e decide di “aiutare il prossimo”… ma forse dovrei dire aiutare se stesso: inizia così a usare le sue capacità per profitto diventando un “supereroe mercenario”, “Hero for Hire”, appunto, come dice la sua testata. È stato il primo eroe afro-americano della Marvel ad avere una testata tutta sua, elemento questo che ha aumentato la sua importanza e rilevanza sociale. Successivamente ha assunto il nome di battaglia di Power Man, anche se al momento preferisce essere chiamato semplicemente Luke Cage.

Iron Fist, il cui vero nome è Daniel Thomas Rand, fu creato da Roy Thomas ai testi e Gil Kane ai disegni nel 1974, due anni dopo Luke Cage. La sua prima apparizione avviene in Marvel Premiere #15, vol.1. È un esperto di arti marziali ed è il protettore della leggendaria città di K’un L’un, nonché l’ultimo di una lunga serie di guerrieri insigniti del potere e del titolo di Iron Fist.


Le sue origini sono davvero incredibili: perde i genitori durante una spedizione in Tibet, viene salvato da uno dei monaci di un tempio di K’un-Lun, un luogo mistico, accessibile una volta ogni decade. Dopo una serie di vicissitudini (che non vogliamo spoilerarvi qualora decideste di acquistare il volume delle sue origini o guardare la serie tv targata Netflix), Danny viene addestrato alle arti marziali della città mistica, 

Col tempo, rafforza i suoi pugni immergendoli in sacchi di sabbia, ghiaia e roccia con lo scopo d’indurirli sempre di più. Danny diventa il miglior allievo mai avuto da Lei Kung (austero ed immortale maestro di arti marziali, considerato tra i migliori guerrieri della città magica) e riceve, a diciannove anni, la possibilità di compiere il più importante rito mistico di K’un-L’un: affrontare il drago Shou-Lao l’Immortale. Una volta abbattuta la creatura, Danny si vede comparire sul petto un tatuaggio a forma di dragone e ottiene il diritto d’immergere le mani nel braciere che contiene il cuore dell’essere, ricevendo il potere del Pugno d’acciaio; in seguito declina la possibilità di ottenere la vita eterna rimanendo per sempre nella città mistica e sceglie di fare ritorno a New York per vendicarsi dell’assassino di suo padre.

 

Power Man & Iron Fist: la storia editoriale

Le vendite di Power Man non andavano bene e divennero insostenibili, dunque la Marvel decise di unire la sua serie con quella di Iron Fist, anch’esso vittima di scarse vendite. Al fine di salvare entrambi i personaggi dalla cancellazione completa, Danny Rand si unì al cast di Luke Cage in un arco narrativo in tre parti nel #48-50. Il titolo della serie a fumetti è cambiato in “Power Man and Iron Fist” ufficialmente nel #67. Lo scrittore del personaggio un tempo conosciuto in Italia come Pugno d’Acciaio, Chris Claremont, ha scritto le storie iniziali di abbinamento dei personaggi, ma è stato presto costretto a passare la serie a Jo Duffy, la cui run divenne famosa per il suo tono spensierato e umoristico. La serie cambiò spesso scrittore e disegnatore. Nel 1997, Marvel lanciò una nuova testata chiamata “Heroes For Hire” , scritta da John Ostrander e illustrata da Pasqual Ferry, con Luke Cage e Iron Fist insieme ad altri personaggi quali il Cavaliere Nero, White Tiger, Ercole, She-Hulk, Ant-Man e la Torcia umana originale. In alcuni episodi si è persino unito al “non gruppo” Deadpool, da sempre più mercenario che eroe. Questa collana è durata solo per 19 numeri, ma sono molti i fan che la ricordano con affetto. Ebbero tanto successo anche gli antagonisti di quella serie, come Misty Knight o Colleen Wing che formarono un team meraviglioso chiamato “Le Figlie del Drago”.

Luke e Danny tornarono insieme in molte occasioni (anche con gli Avengers) e le loro testate singole continuavano a vivere con ministorie. Luke s’innamorò di Jessica Jones, si sposarono e fecero una figlia, mentre Danny continuava a lottare contro il suo passato (oltre che contro draghi e ninja..).
L’ultimo arco narrativo che li ha visti tornare in azione, terminato un anno fa, è stato presentato nella collana “Power Man & Iron Fist“: la scelta di utilizzare il vecchio nome è stata data dall’esigenza sia di fare un omaggio a quell’epoca spensierata in cui avevano esordito, sia per richiamare i toni leggeri della prima, storica serie. Scritta da Walker con i disegni di Greene, è diventata immediatamente cult. In Italia è stata pubblicata sul mensile Daredevil (dal n. 3 al n. 18 della nuova serie), edito da Panini Comics.

Con le serie Netflix, tutti i fan vorrebbero vedere Luke insieme a Danny Rand e credo che prima o poi Netflix ci regalerà questo spin-off. Sono due personaggi diversi, uno è duro, serio, viene da Harlem, respira la lotta sociale, fa parte di una minoranza. L’altro, Danny, è miliardario, sicuramente più “mistico” rispetto a Luke, ma quando si leggono le loro storie viene fuori un mix assurdo ma straordinario. La loro amicizia, pugni e Bruce Lee, Bud Spencer e Terence Hill, l’Hip-Hop fuso al Kung-Fu.
Le catene e la criminalità da strada unita alla magia e alle spade.
Luke e Danny, non c’è altro da aggiungere.

 

 

 

Per conoscerli meglio, vi consigliamo:

Autori: Chris Claremont, John Byrne, Mike Zeck, Mary-Jo Duffy, AA.VV.

Autori: Chris Claremont, John Byrne, Mike Zeck, Mary-Jo Duffy, AA.VV.

Formato: 18.3×27.7; 472 pp; Cartonato con sovraccoperta
Prezzo: € 49,00
Editore: Panini Comics

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *