Kevin Spacey torna a recitare in ‘1242 – Gateway To The West’ e ‘Peter Five Eight’

Dopo l’accusa di molestie del 2017, l’attore Kevin Spacey torna a recitare da protagonista in due film: 1242 – Gateway To The West e Peter Five Eight

31026-kevin-spacey-torna-a-recitare-per-1242-gateway-to-the-west.jpg

Arrivano conferme che l’attore Kevin Spacey sta per tornare a recitare con un ruolo da protagonista nel dramma storico 1242 – Gateway to the West, film co-prodotto tra Regno Unito, Ungheria, Mongolia.

Il film racconta la storia del nipote di Gengis Khan, Batu Khan, eletto comandante in capo della parte occidentale dell’impero mongolo. Abile comandante militare, vinse battaglie dalla Cina alla Persia e gli fu affidata la responsabilità dell’invasione dell’Europa. Ma, nel 1242, Khan interruppe la sua marcia sull’Europa a causa dell’incontro con un uomo profondamente spirituale che viveva in un castello in Ungheria e che ne causò il definitivo declino.

Le riprese principali inizieranno questo ottobre in Ungheria e Mongolia e il film sarà diretto dal regista veterano ungherese Peter Soos su una sceneggiatura di Aron Horvath e Joan Lane. I produttori esecutivi sono Istvan Bodzsar, Carlos Alperin, Norman Merry, Tim Smith, Paul Brett e Csaba Iski. I co-produttori mongoli sono Bayar Banzragch e Battushig Batbold.

Per quanto riguarda il cast di 1242 – Gateway to the West, Spacey sarà affiancato da alcuni nomi noti come Eric Robert, Terence Stamp e Christopher Lambert oltre agli esordienti Genevieve Florence e Jeremy Neumark-Jones.

Ma le novità non finiscono qui: l’attore di House of Cards fa parte anche di un altro progetto, il thriller Peter Five Eight che sarà presentato al mercato di Cannes. Il film è diretto da Michael Zaiko Hall e vede nel cast anche Rebecca De Mornay, Jet Jandreau e Jake Weber.

La trama ruota intorno all’agente immobiliare Sam (Jandrau), protagonista con dei problemi di dipendenza dall’alcol e un segreto oscuro. Spacey avrà il ruolo del villain della pellicola, un carismatico straniero che compare improvvisamente per volere del suo potente e oscuro boss, Mister Lock.

Questi due film sono tra i primi progetti che segnano il ritorno nel cinema che conta di Spacey dopo essere stato accusato nel 2017 da diversi uomini di molestie sessuali e avance indesiderate, che ne hanno bruscamente interrotto la sua carriera con la rimozione dal ruolo di protagonista di House of Cards e dalla direzione artistica del teatro Old Vic. L’unico altro progetto a cui Spacey ha preso parte negli ultimi anni è il dramma diretto da Franco Nero L’uomo che disegnò Dio (2021).

Fonte: Deadline; Deadline

 

 


Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.