Kentaro Miura rassicura i fan sul futuro di Berserk


Kentaro Miura, autore del celebre Berserk, parla del futuro della sua opera senza ancora una conclusione e del suo nuovo manga

Berserk e Duranki del maestro Miura

Giorni fa è stato annunciato un nuovo manga del maestro Kentaro Miura, Duranki, che debutterà su Young Animal Zero di Hakusensha. Ovviamente questa notizia è stata un pugno nello stomaco per i fan di Berserk, che ne attendono la prosecuzione e il finale ormai da diversi anni. Per l’occasione l’autore ha rilasciato un intervista sul sito giapponese Comic Natalie dove parla della sua nuova opera e del finale della precedente. 

Il mangaka ha spiegato che all’interno del suo Studio Gaga, per quanto riguarda Duranki, lui si sta occupando della sceneggiatura e della produzione mentre i suoi collaboratori lavorano con inchiostro e colori. Invece per Berserk è lo stesso Miura a disegnare personaggi e gli sfondi, mentre gli assistenti sistemano le varie sfumature, le comparse e la pavimentazione.

Il maestro ha tenuto a precisare di essere abbastanza veloce nello stendere gli storyboard, proprio per questo ha assicurato che la pubblicazione di Duranki non intralcerà in alcun modo quella di Berserk. Purtroppo però va calcolato il lato artistico, sotto quel punto di vista Miura ha il grosso del lavoro disegnando tutto da solo. Insomma secondo le sue dichiarazioni, Duranki sarà l’opportunità che metterà alla prova le capacità degli assistenti, per fargli migliorare e renderli più efficienti e veloci per la produzione di Berserk.


Il mangaka ha rivelato che il suo nuovo manga sarebbe dovuto essere una sorta di isekai con i viaggi nel tempo, ma l’idea è stata presto scartata per ritenuta poco originale. Alla fine si è optato per un ambientazione più fantasy e classica.

Una tavola di Berserk

Chi ha letto Berserk, sa quanto “suo padre” sia maniacale nella cura degli sfondi e dei dettagli, lui stesso nell’intervista ha confessato di essere completamente passato al disegno digitale (a partire dal 2015), in questo modo può zoomare le immagini e disegnare dettagli ancora più piccoli, curando ogni pixel. Per concludere la sua intervista, Miura ha tranquillizzato i suoi fan dicendo che non ha mai smesso di divertirsi a disegnare Berserk, adesso che l’opera è giunta nel suo arco narrativo finale, ha anticipato che accadranno eventi incredibili.

Fonte: AnimeClick


Segui Meganerd su FacebookTwitterInstagram e Telegram!



Commenti