Fate/Grand Order – Babylonia – Pubblicato un video promozionale dell’episodio 0

Da poche ore è stato pubblicato un video promozionale per l’episodio 0 di Fate/Grand Order – Babylonia, serie anime tratta dal famoso gioco mobile.

Fate/Grand Order Babylonia

Un nuovo video promozionale dedicato all’episodio 0 di Fate/Grand Order – Babylonia è stato pubblicato ieri tramite l’account Twitter dell’anime, che sarà prodotto da CloverWorks in collaborazione con Takeshi Takeuchi. La serie animata è tratta dal gioco per mobile Dai Nana Tokuiten Zettai Majū Sensen Babylonia (Order VII: The Absolute Frontline in the War Against the Demonic Beasts: Babylonia).

Ecco il video:

La sinossi dell’opera recita:

“Ritsuka e Mash questa volta, dovranno tornare indietro nel tempo fino al 2600 A.C e salvare l’umanità dall’estinzione, minacciata da un Graal corrotto inviato dal malvagio Solomon in quell’epoca. I due faranno la conoscenza di Re Gilgamesh, sovrano di Uruk, che li aiuterà ad organizzare una strategia vincente. Durante il viaggio incontreranno molti nemici tra cui divinità babilonesi e centro-americane ma anche preziosi alleati come il famoso mago Merlino, Ushiwakamaru, Benkei e molti altri. Insieme formeranno una vera e propria squadra che cercherà di sconfiggere nemici via via sempre più potenti che mirano alla distruzione della Mesopotamia e dell’umanità intera.”


Toshifumi Akai dirigerà il progetto, affiancato da Miyiki Kuroki. Tomoaki Takase si occuperà invece del character design, mentre Keita Haga e Ryo Kawasaki lavoreranno alla colonna sonora. I doppiatori finora annunciati saranno: Yumi Uchiyama nel ruolo di Siduri, Nobunaga Shimazaki nel ruolo di Ritsuka Fujimaru, Rie Takahashi nel ruolo di Mashu Kyrielight, Ayako Kawasumi nel ruolo di Fou, Tomokazu Seki nel ruolo di Gilgamesh, Yu Kobayashi nel ruolo di Enkidu, Kana Ueda nel ruolo di Ishtar, Takahiko Sakurai nel ruolo di Merlino, Yuu Asakawa nel ruolo di Ana, Kenichi Suzumura nel ruolo di Romani Archaman, Maaya Sakamoto nel ruolo di Leonardo Da Vinci.

 


Segui Meganerd su FacebookTwitterInstagram e Telegram!



Commenti