È morto Giulio Chierchini, storico disegnatore di Topolino

Si è spento, all’età di 91 anni, il grande disegnatore Giulio Chierchini. Storica firma di Topolino, ha realizzato storie immortali come “I Promessi Paperi” e “L’Inferno di Paperino”

Il mondo del fumetto italiano è in lutto per la scomparsa del grande Giulio Chierchini, storico disegnatore di Topolino, con oltre 66 anni di onorato servizio. L’artista genovese si è spento all’età di 91 anni.

Nato il 22 maggio 1928, Giulio Cherchini muove i suoi primi passi nel mondo del professionismo nel 1946 come animatore nel campo pubblicitario, ma è negli anni 50 che approda finalmente al fumetto, grazie ai lavori per Bianconi ed Edizioni Alpe. Qui realizzerà storie di personaggi come Volpetto, Nonna Abelarda, Geppo, Castorino, Tik Corvo e Dan Lepre.

Ma la consacrazione arriverà su Topolino (all’epoca pubblicato da Mondadori), grazie alla collaborazione con Giovan Battista Carpi, di cui ne diventa inchiostratore. Successivamente arriveranno le sue prime prove come autore completo.

La prima storia interamente disegnata da Chierchini risale a  Topolino n.145 del 1956: Topolino e la freccia rossa, scritta da Guido Martina.


Durante la sua lunga carriera, questo grande artista è stato chiamato a realizzare anche le famose parodie Disney: tra le più famose, citiamo ovviamente I Promessi Paperi e L’Inferno di Paperino. Sempre per il settimanale ha creato i personaggi di Anacleto Faina e di Little Gum.

Di seguito vi mostriamo il ricordo dell’autore apparso sui profili social ufficiali di Topolino:

La redazione di MegaNerd si alza in piedi per salutare questo gigante del fumetto italiano.

 


 


Segui Meganerd su Facebook, Twitter
Instagram e Telegram!


Commenti