Captain Tsubasa – Su Italia 1 la serie del 2018 con doppiaggio e nomi originali

Arrivano novità nel campo anime di Mediaset, dopo l’uscita di un poster ufficiale siamo in attesa della serie di Captain Tsubasa del 2018 con doppiaggio e nomi originali

Captain Tsubasa anime del 2018

Dopo la diffusione in rete di un poster di Captain Tsubasa durante il Milano Licensing Day, l’evento di networking che riunisce i principali operatori del mercato del licensing e della brand extension italiani, sono diventate sempre più insistenti le voci sull’arrivo della nuova serie sui nostri schermi. 

Sono state contattate rapidamente delle fonti Mediaset fidate che hanno confermato la nuova serie del 2018 composta da 52 puntate: questa è l’ennesima fedelissima trasposizione del famoso manga di Yoichi Takahashi, che arriverà su Italia 1 in prima TV il prossimo autunno.

In Giappone la serie è andata in onda dal 2 aprile 2018 al 1 aprile di quest’anno, il regista è Toshiyuki Kato, sceneggiata da Atsuhiro Tomioka con le musiche di Hayao Matsuo, tutto realizzato grazie alla David Production.

Nell’edizione italiana la direzione del doppiaggio sarà affidata a Claudio Moneta e la voce di Capitan Tsubasa (Holly) sarà quella di Renato Novara.


locandina della nuova serie di Captain Tsubasa

Ma la notizia che sta facendo scalpore è che saranno utilizzati i nomi originali giapponesi per i personaggi e le loro squadre, sembra che sia stata una richiesta dell’autore del manga e dei produttori dell’anime. Il fine sarebbe quello di uniformare finalmente il nome e il marchio di Captain Tsubasa
Il manga originale è opera di Yoichi Takahashi, è composto da 37 volumi ed è stato pubblicato tra il 1981 e il 1987. Dalla storia sono stati generati diversi sequel, purtroppo mai pubblicati all’estero per questioni di diritti d’autore. Recentemente Star Comics ha pubblicato una nuova ristampa della prima serie del manga.

fonte: AnimeClick

 


Segui Meganerd su FacebookTwitterInstagram e Telegram!


Segui Meganerd su Facebook, Twitter
Instagram e Telegram!


Commenti