Spider-Man sta arrivando: ecco cosa c’è da sapere sull’esclusiva PS4

È uno dei videogiochi più attesi dell’anno e non vediamo davvero l’ora di metterci le mani sopra: vi diciamo tutto quello che c’è da sapere su Spider-Man, la nuova grande esclusiva PS4

Due settimane e potremo rivestire i panni di uno degli eroi Marvel più amati, Spider-Man. C’è un’attesa spasmodica, perché il lavoro svolto da Insomniac Games sembra aver completamente ribaltato le sorti un po’ sfortunate dei tie-in videoludici dedicati al nostro supereroe di quartiere. Come abbiamo descritto in un precedente articolo, le trasposizioni videoludiche delle storie a fumetti, o delle pellicole cinematografiche a sfondo supereroistico, non hanno prodotto spesso risultati stupefacenti.

Il cambio di rotta è stato eseguito sul personaggio DC Comics per eccellenza, Batman, che è stato protagonista della miglior saga di videogiochi ispirata ai fumetti, la serie Arkham. Migliore fino ad ora. Perché Insomniac non vuole stare a guardare e vuole spostarsi sul gradino più alto del podio. Spider-Man uscirà il 7 settembre in esclusiva su Playstation 4, promettendo la più entusiasmante avventura per console con protagonista un supereroe.

Vediamo insieme cosa sappiamo di certo sul prossimo titolo di Spider-Man.

Spider-Man PS4: tutto quello che sappiamo

In primo luogo, sappiamo che il videogioco di Insomniac Games è giunto da circa un mese alla fatidica fase gold. Un gioco entra in fase gold quando il suo sviluppo è finito ed è pronto per essere lanciato sul mercato. Simpaticissimo il tweet che lo studio di sviluppo ha pubblicato sul proprio account per annunciare la fine dello sviluppo del videogioco:

https://platform.twitter.com/widgets.js

Per quanto riguarda il titolo in sé, in questo periodo di sviluppo sono state rilasciate un bel po’ di informazioni che ci danno un’idea di quanto grande e profondo sarà Spider-Man su PS4. Sappiamo, ad esempio, che il gioco sarà ambientato in un universo del tutto autonomo con protagonista un Peter Parker più maturo ed esperto. Il roster dei villain che incontreremo sarà foltissimo, ma ha dovuto subire dei tagli anche dolorosi.

Venom non ci sarà

Come abbiamo accennato, Spider-Man affronterà tantissimi nemici iconici delle serie a fumetti tra cui Rhino, Vulture, Electro, Scorpion, Shocker… ma non ci sarà Venom. Molti fan si aspettavano la presenza del simbionte tanto temibile quanto amatissimo dagli appassionati. Purtroppo lui non sarà presente e la scelta è stata anche spiegata da Insomniac che ha affermato di aver dovuto fare delle scelte sui villain, anche impopolari.

L’art director del gioco, Jacinda Chew, ha commentato questa faccenda con un ironico “Too big to fit into #SpiderManPS4″, un modo forse per far intendere che la massiccia presenza di villain sarebbe sembrata esagerata con l’inserimento anche di Venom. L’universo di gioco deve essere comunque coerente e credibile, non si può introdurre più del dovuto rischiando di creare un contenitore pieno di meraviglie ma poco funzionali per l’esperienza di gioco.

Il game director ha invece aggiunto quanto segue:

Penso che tutti abbiano il loro personaggio preferito, sia buoni che cattivi, ma alla fine, alcune persone saranno super felici e alcune persone vorrebbero che ci fosse qualcun altro lì dentro. Abbiamo dovuto fare ciò che era meglio per l’esperienza, sia in termini di storia che volevamo raccontare, sia in termini di una sfida di gameplay.

Che dire, ci accontenteremo. Prima di proseguire nella lettura, gustatevi questo filmato che mostra il gameplay di Spider-Man per PS4.

Azione frenetica e QTE

Tanta azione è ciò che vogliamo da un gioco di Spider-Man che promette anche molta cura nell’impianto narrativo e cinematografico. Nei videogiochi moderni, azione spesso significa anche QTE, cioè Quick Time Event, scene interattive in cui siamo chiamati a schiacciare i tasti su schermo per far eseguire delle azioni predefinite al nostro protagonista.

Non a tutti piacciono, almeno non quando questi risultano troppo invasivi. I QTE a molti sanno di script, i giocatori non si sentono davvero nel vivo dell’azione nonostante queste scene siano altamente spettacolari e frenetiche. Ebbene, in Spider-Man ci saranno i QTE ma rappresenteranno una piccolissima parte del gameplay.

Insomniac Games in un tweet lo ha chiarito molto precisamente:

“Hai visto anche un solo QTE nel materiale pubblicato da Game Informer? Sono una parte davvero piccola all’interno del gioco e sono usati nelle sequenze cinematografiche”

Insomma, i giocatori che vogliono menare le mani e sparare ragnatele in tempo reale senza alcun aiuto, avranno pane per i loro denti.

Miscellanea

Su Spider-Man che uscirà il 7 settembre in esclusiva su PS4, sappiamo tante piccole cose su meccaniche di gameplay e storia che, messe insieme, ci forniscono dettagli succulenti sulla prossima avventura targata Marvel.

Spidey avrà dei gadget da usare in combattimento, tra i quali la bomba web, il filo trappola e lo spider drone. ma il più verrà svolto dalle ragnatele che possono anche bloccare i nemici, afferrare e lanciare oggetti. Il giocatore potrà scegliere lo stile di combattimento che più gli aggrada. La città sarà popolata da tantissimi NPC diversi tra di loro che reagiranno alla presenza di Spider-Man e a eventuali risse in strada nei modi più disparati.

Durante l’esplorazione, potremo anche farci dei selfie con i passanti. La longevità del gioco sarà alta grazie a numerose missioni secondarie. Potremo raccogliere collezionabili sotto forma di zaini avvolti in ragnatele, oppure disinnescare bombe piazzate da Taskmaster. Nel gioco sarà presente anche Kingpin che ha costruito degli avamposti nella città, il nostro obiettivo sarà smantellarli per ridurre la sua influenza.

Durante l’esplorazione, accadranno crimini casuali: rapine, risse, inseguimenti in auto. Potremo intervenire in qualsiasi momento e nel modo che più ci sembra appropriato.

Per quanto riguarda la storia, sappiamo che Peter Parker e Mary Jane non stanno più insieme nell’universo narrativo sviluppato da Insomniac.

Dobbiamo solo attendere altri 15 giorni e potremo mettere le mani su quella che, a detta degli sviluppatori, sarà la più grande esperienza mai vissuta nei panni di Spider-Man. Vi lasciamo con un gameplay della demo.

Michele Longobardi

Appassionato di videogiochi da circa venti anni. Il suo obiettivo principale nella vita è vivere avventure fantastiche e fuori dal comune... senza uscire di casa sarebbe meglio. I videogiochi gli vengono così in aiuto. La vita reale è per lui troppo sopravvalutata.

Commenti