Young Donald Duck – L’adolescenza di Paperino scritta da Francesco Artibani


In arrivo Young Donald Duck, una storia inedita che l’autore italiano scriverà per la casa editrice americana IDW, pronta a svelarci l’adolescenza di Paperino

Francesco Artibani, uno dei migliori autori italiani (che abbiamo avuto il piacere d’intervistare durante l’ultima edizione di Lucca Comics & Games), è nuovamente al lavoro sui paperi: stavolta però scriverà direttamente per l’americana IDW, che negli States pubblica i fumetti Disney. La storia in questione è Young Donald Duck e – com’è facilmente intuibile dal titolo – racconterà l’adolescenza di Paperino. Insieme a lui troveremo le versioni young di Topolino e Pippo, gli amici di sempre che con il papero più amato del mondo hanno condiviso tantissime avventure, soprattutto nei classici corti animati.

Young Donald Duck uscirà il prossimo ottobre in un volume unico, mentre in Italia verrà serializzata sul settimanale Topolino. Al momento non è ancora stato annunciato il nome del disegnatore che affiancherà Artibani in questa nuova avventura a Stelle e Strisce. Non è la prima volta che l’autore italiano scrive per la IDW: era già accaduto con la storia Alla ricerca di Topolino (in occasione dei 90 anni del personaggio) e ora è pronto a concedere il bis, concentrandosi sul passato (ovviamente attualizzato) di Paperino.

Ecco la sinossi ufficiale rilasciato dall’editore americano:


Festeggiamo l’ottantacinquesimo compleanno di Paperino con questa storia in otto parti incentrata sulla sua giovinezza! Le giornate in fattoria non sono facili, soprattutto quando hai dodici anni e non puoi sopportare che la vita ti impedisca di vivere veramente la TUA vita! Ma, all’improvviso, Paperino si ritrova catapultato in una nuova vita quando si trasferisce nella grande città per frequentare un’elegante scuola con un sacco di ragazzini con cui stringere amicizia. Le cose non saranno però facili come sembrano: Paperino s’innamorerà, dovrà vedersela con nuovi insegnanti, compiti e avventure folli, realizzando quanto sia difficile crescere, soprattutto quando sei soltanto un ragazzino!

Come sempre, aspettiamo i vostri commenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *