Wonder Woman – Arriva Nubia, una nuova amazzone

In DC: Future State, il nuovo maxi evento della casa di Burbank, faremo la conoscenza di Nubia, sorella gemella di Wonder Woman.

Wonder Woman Nubia

Manca ormai poco al debutto di Future State, il nuovo evento con cui la DC Comics porterà i suoi lettori nel futuro. Con Bruce Wayne dato per morto, e Clark Kent in esilio su Worldwar, Diana di Themyscira sarà l’unico baluardo della Trinità originale ad essere ancora in piedi. La principessa delle amazzoni non sarà però la sola Wonder Woman che troveremo in questo universo del futuro. Ci sarà infatti anche Yara Flor, nuova amazzone che emergerà dal cuore della foresta pluviale e che sarà parte della storyline della nuova Justice League.

Ma non solo. Sulle pagine di Future State: Immortal Wonder Woman, miniserie a cura di Becky Cloonan, Michael W. Conrad e Jen Bartel, farà il suo debutto una “nuova” amazzone: Nubia.

Nubia

La prima Nubia è stata creata da Robert Kanigher e Don Heck, e fece il suo debutto in Wonder Woman vol. 1 n. 204, nel gennaio 1973.  L’amazzone è la sorella gemella della nostra Diana di Themyscira, ed è stata plasmata dalla creta. Fu poi rapita da Marte, che la crebbe controllando la sua mente, in modo da renderla un’arma nella sua lotta alle amazzoni.

Ora Nubia è pronta a tornare tra le pagine degli albi della casa di Burbank e sarà tra le protagoniste assolute del prossimo Future State. Inoltre, la ritroveremo in una nuova opera che proprio da lei prenderà il nome, che sarà curata da L.L. McKinney, Alitha E. Martinez e Mark Morales, la cui uscita è prevista per febbraio 2021.

Non sappiamo ancora però quale sarà il ruolo di Nubia in questo Future State, nè quale sarà il suo rapporto con Diana di Themyscira o con le Last Amazons che conosceremo proprio nella miniserie dedicata alla nostra amazzone.

Restate con noi per scoprire cosa il futuro riserverà a questi nuovi personaggi e ai nostri amati eroi.


Avatar

Chissia di Themyscira

Nata a Themyscira, smistata in Grifondoro, finita nel Sottosopra. Vivo la mia vita un tetramino alla volta, tra libri di storia e pagine che sanno di lillà e uvaspina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *