Will Smith bandito dagli Oscar per i prossimi 10 anni

L’Academy ha deciso: Will Smith potrà tenere l’Oscar vinto come miglior attore nell’ultima edizione, ma sarà bandito dalla manifestazione per i prossimi 10 anni

will-smith-bandito-oscar

Una “punizione” era inevitabile dopo quanto successo alla notte degli Oscar e dopo una lunga riflessione, l’Academy ha finalmente deciso: Will Smith potrà tenere la statuetta come Miglior Attore (ricevuta per “King Richard – Una Famiglia Vincente“), ma non potrà partecipare alle prossime dieci edizioni degli Academy Awards, ovvero i premi Oscar, né ad altri eventi organizzati dalla stessa Academy per lo stesso arco di tempo. Tutto questo è conseguenza dello schiaffo dato in diretta TV al comico Chris Rock, che aveva appena fatto una battuta di dubbio gusto sulla testa rasata della moglie di Will Smith, Jade Pinkett.

Di seguito riportiamo il comunicato ufficiale con il quale l’Academy ha ufficializzato la messa al bando dell’attore per i prossimi dieci anni:

«La 94° Cerimonia degli Oscar doveva essere la celebrazione delle tante personalità nella nostra comunità che si sono distinte nel corso dello scorso anno. Invece, questi momenti sono stati offuscati dal comportamento inaccettabile e nocivo di Will Smith sul palco.
Durante la messa in onda, non siamo tempestivamente intervenuti in merito alla questione. Di questo ci scusiamo. Questa doveva essere un’opportunità per essere d’esempio con i nostri ospiti, gli spettatori e la nostra famiglia dell’Academy in tutto il mondo – e abbiamo fallito, facendoci cogliere impreparati da una situazione senza precedenti.
Oggi il consiglio direttivo si è riunito per decidere come rispondere alle azioni di Will Smith agli Oscar, in aggiunta all’accettazione delle sue dimissioni. Si è deciso che, per un periodo di dieci anni, a partire dall’8 Aprile 2022, non è permesso a Will Smith di prendere parte, in persona o virtualmente, ad eventi dell’Academy, inclusi, ma non solo, gli Academy Awards.
Vogliamo esprimere la nostra profonda gratitudine a Mr. Rock per aver mantenuto la sua compostezza in quella situazione fuori dall’ordinario. E vogliamo ringraziare i nostri presentatori, le conduttrici, i nominati e i vincitori per la loro grazia e comportamento durante la messa in onda.
Le azioni intraprese oggi contro il comportamento di Will Smith vogliono essere un passo avanti verso il più grande obiettivo di garantire la sicurezza dei nostri interpreti e presentatori, e di far riguadagnare fiducia nell’Academy. Speriamo inoltre che questo possa dare inizio ad un periodo di guarigione e ristabilimento per tutte le persone coinvolte».
L’attore, diventato popolare soprattutto per la serie TV “Il Principe di Bel-Air“, nei giorni scorsi si era dimesso dall’Academy ha dichiarato di accettare questa sorta di “punizione”.
Potenzialmente nei prossimi dieci anni Will Smith potrebbe comunque essere candidato e vincere anche altre statuette, però non potrà ritirarle di persona.
Che ne pensate? Punizione adeguata in seguito allo schiaffo? Come sempre aspettiamo i vostri commenti per discuterne insieme.

 


Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!

Mr. Kent

Facebook MeganerdInstagram MeganerdTwitter Meganerd
Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.