Wallace & Gromit – Quasi esaurite le scorte di plastilina di Aardman Animations

Aardman Animations, lo studio che ha dato i natali a Wallace & Gromit e Shaun the Sheep, avrebbe quasi esaurito le scorte di plastilina per la realizzazione dei suoi personaggi unici al mondo. Rischiamo dunque di non verderli più? Ecco cosa sta accadendo

Wallace & Gromit - Quasi esaurite le scorte di plastilina di Aadrman Animations

Nel 1972 nasceva in Inghilterra li studio d’animazione Aardman Animations che sin da subito riusciva a imporsi e a distinguersi dalla concorrenza per la particolare tecnica animata dei suoi personaggi, oggi diventati dei veri  e propri simboli pop. Sul finire degli anni ’80 prendevano vita Wallace e il suo fedelissimo amico a quattro zampe Gromit. Le avventure di Wallace & Gromit nascevano dalla fervida fantasia di Nick Park e con il tempo, personaggi secondari del franchise hanno raggiunto una popolarità tale da avere vita autonoma. Ci riferiamo al fenomeno di Shaun the Sheep che in Italia negli anni scorsi ha riportato in auge la popolarità dello studio d’animazione. Impossibile inoltre non ricordareproduzioni come Galline in fuga e Giù per il tubo, film ancora molto amati dal pubblico dei giovanissimi.

Wallace & Gromit - Quasi esaurite le scorte di plastilina di Aadrman Animations

Qualche giorno fa il Telegraph ha riportato la notizia dell’imminente crisi produttiva di Aardman Animations per l’esaurimento della materia prima che da sempre utilizza: una pasta modellabile fatta di argilla mescolata a plastilina. Si tratta della Lewis Newplast, materiale modellabile che prende il nome dal suo inventore. A marzo 2023, l’unico produttore di questo prezioso materiale, una fabbrica del sud del Regno Unito, ha chiuso per fallimento.

Poco prima della chiusura della fabbrica, Aardman Animations ha acqusitato tutte le scorte di plastilina presenti nei magazzini e, secondo il Telegraph, quest’ultime sarebbero sufficienti per realizzare soltanto il prossimo film in uscita di Wallace & Gromit (previsto per il 2024).

Aardman Animations non ha tuttavia tardato ad esprimersi dopo l’uscita dell’articolo e ha in parte smentito la notizia che ovviamente è stata ribattuta dai media ed ha messo in allarme i fan di tutto il mondo:

Il messaggio dice chiaramente di non preoccuparsi e che lo Studio possiede una quantità di plastilina sufficiente per tutte le produzioni già in corso e quelle future. Ed ancora, “proprio come Wallace nella sua officina, è da tempo che lavoriamo dietro le quinte per assicurare una transizione senza intoppi ai nuovi rifornimenti che useremo per le nostre iconiche produzioni”.

Vi ricordiamo che a dicembre arriverà su Netflix l’ultima bellissima fatica dello studio: Galline in fuga – L’alba dei nugget, film che ha richiesto la ri-creazione di tutti i personaggi del mitico Galline in fuga andati ditrutti in un incendio nel 2005.

Qual è il vostro film preferito, o corto, del mitico Aardman Animations? Fatecelo sapere nei commenti!


Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!

Sig.ra Moroboshi

Instagram Meganerd
Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *