Vampire in the garden – Trailer del nuovo anime su Netflix

Vampire in the garden è la nuova serie anime targata Wit Studio prossima al debutto su Netflix. Ecco trailer e trama 

Vampire in the garden - Trailer del nuovo anime su Netflix

Vampire in the garden √® la nuova serie anime che debutter√† su Netflix il prossimo 16 maggio 2022 in tutto il mondo. L’anime √® una produzione originale Wit Studio ed ha per protagoniste l’umana Momo e la regina dei vampiri Fine i cui destini stanno per incrociarsi.

Ecco il trailer sottotitolato in inglese:

In un freddo inverno, l’umanit√† ha perso la sua battaglia con i vampiri, e con essa, la maggior parte dei territori che chiamavano casa. Una piccola parte della popolazione sopravvissuta ha creato un muro di luce in una piccola citt√† per proteggersi e darsi un posto dove vivere in pace. La protagonista, Momo, vive in stadio d’assedio ma desidera comunque trovare un modo per convivere con il nemico, i vampiri. La regina dei vampiri, una volta amava gli umani ed √® scomparsa dal campo di battaglia. Mentre la guerra infuria nella citt√† degli umani, le due hanno un incontro fatale. C’erano una volta, umani e vampiri che vivevano in armonia in un luogo chiamato Paradiso. Questa √® la storia di una giovane ragazza e di un vampiro in viaggio per ritrovare quel paradiso.¬†

A interpretare la protagonista umana Momo è Megumi Han, mentre è di Yu Kobayashi la voce di Fine

Ryoutarou Makihara (Hal, The Empire of Corpses) firma la regia dell’anime con Hiroyuki Tanaka (Claymore, Hellsing Ultimate).Tetsuya Nishio (Boruto -Naruto the Movie-, The Sky Crawlers) si è occupato del character design dei personaggi ed è accreditato come direttore dell’animazione. Shunichiro Yoshihara (Attack on Titan, JoJo’s Bizarre Adventure) è il direttore artistico. 

Cosa ne pensate del trailer di Vampire in the garden? Aspettiamo i vostri commenti per parlarne insieme.


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Sig.ra Moroboshi

Instagram Meganerd
Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.