Topolino celebra Parma e il Festival Verdi

Nella storia Zio Paperone e il tesoro del Golfo di Parma, sul numero 3435 del 22 settembre, i Paperi si trovano nella città emiliana alla ricerca di un tesoro dimenticato dal grande musicista. Il viaggio di Topolino in Italia prosegue anche in Zio Paperone e il centounesimo canto

Cover Topolino 3435

Giuseppe Verdi torna ancora una volta protagonista delle pagine di Topolino. Dopo aver celebrato a inizio anno il 120esimo anniversario dalla sua scomparsa con un Topolibro speciale, sul numero 3435 del magazine – in edicola, fumetteria e su Panini.it da mercoledì 22 settembre – si torna a Parma in occasione del Festival Verdi (la XXI edizione del festival musicale italiano di opera lirica interamente dedicato alle sue creazioni, di scena a Parma e Busseto dal 24 settembre al 17 ottobre) con la storia Zio Paperone e il tesoro del Golfo di Parma.

Scritta da Alessandro Sisti e disegnata da Giampaolo Soldati, Zio Paperone e il tesoro del Golfo di Parma è una divertente incursione dei Paperi più amati nella città emiliana, tra musica, storia e spettacolo. Zio Paperone si trova a Parma nel periodo in cui si svolge il Festival Verdi, per concludere un affare e visitare la città insieme a Paperino e Qui, Quo e Qua. Grazie a una guida turistica acquistata da Paperone e datata 1872, la ciurma scopre l’esistenza di un misterioso cimelio dimenticato in una tuba, nel Golfo Mistico dal grande compositore Giuseppe Verdi, originario proprio della provincia di Parma. Ma di che cimelio di tratta? E cos’è il Golfo Mistico? Visitando la città e il famoso Teatro Paperegio, i protagonisti si metteranno sulle tracce del capolavoro lasciato da Verdi che lo Zione non ha intenzione di lasciarsi sfuggire.

A corredo della storia, inoltre, Topolino propone un redazionale dedicato al Festival Verdi con tutta la programmazione e le curiosità su quest’importante appuntamento che da anni esalta l’opera del grande Maestro e che, quest’anno, valorizza al meglio le celebrazioni per Parma Capitale Italiana della Cultura 2021.

Sul numero 3435, inoltre, prosegue il viaggio in Italia dei Paperi (questa volta con tappa a Padova) sulle tracce di Dante Alighieri in Zio Paperone e il centounesimo canto e si conclude con l’ultimo atteso capitolo Ducktopia, la saga fantasy scritta da Licia Troisi e Francesco Artibani.

Cover Topolino 3435

Topolino, dunque, racconta nuovamente la cultura italiana, per far scoprire a giovani (e grandi) lettori i più importanti protagonisti della nostra storia. L’appuntamento con Topolino e Giuseppe Verdi è in edicola, fumetteria e su Panini.it a partire da mercoledì 22 settembre.


Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *