Top Gun: Maverick – I veri F-18 nel film grazie a Paramount e Pentagono

Come confermato di recente dalla casa di produzione americana, l’utilizzo dei veri McDonnell Douglas F/A-18 Hornet ha richiesto un accordo con la Marina Americana. Scopriamo insieme qualche dettaglio in più di questa notizia.

Top Gun: Maverick

Top Gun: Maverick, sequel della pellicola Top Gun uscita nelle sale mondiali nel 1986 ed icona della pop-cultura americana ma anche globale, è uscito in questi giorni al cinema e sta scalando le classifiche del box office, ma anche il cuore del pubblico.

Interpretato da Tom Cruise, Miles Teller, Jennifer Connelly, Glen Powell, Jon Hamm, Ed Harris e Val Kilmer, la pellicola sembra un giusto mix tra nostalgia e nuova energia al franchise, ossia tutto quello che un sequel di una pellicola così risalente dovrebbe essere.

Diretto da Joseph Kosinski, il film ha colpito il pubblico di tutto il mondo per l’ultra realismo nelle riprese delle scene d’azione, davvero al limite tra il folle e l’adrenalinico.

A garantire questo mix esplosivo è stato non solo il cast attoriale – Cruise su tutti – che ha avuto la possibilità di girare personalmente buona parte degli stunts, ma anche e soprattutto l’uso di veri aerei militari americani.

Nel corso della produzione di Top Gun: Maverick, infatti, la Paramount ha voluto fortemente utilizzare dei veri McDonnell Douglas F/A-18 Hornet dell’aviazione americana, il che ha necessitato non solo di un esborso economico notevole (secondo Bloomberg circa 11,374 dollari l’ora), ma anche del consenso scritto del Pentagono, ossia il Dipartimento della difesa degli Stati Uniti d’America.

Una scelta come questa ha sicuramente ripagato sia in termini di coinvolgimento dello spettatore negli eventi narrati, sia in termini di pathos.

E voi cosa ne pensate di questa scelta? Siete fan di Top Gun? Andrete o siete già andati a vedere il nuovo film della saga al cinema?

Diteci la vostra nei commenti, li leggeremo come sempre.


Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!

Giacomo Pellegrini

Instagram Meganerd
Mi piacciono gli anime, i manga, il cinema, ma soprattutto gli spaghetti. A volte mi chiamano il dittatore della grammatica e della sintassi, ma giuro che non sono così violento (non sempre)

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.