The Umbrella Academy – Fumetto vs Serie TV parte 1: i personaggi

La serie The Umbrella Academy è basata sull’omonimo fumetto di Gerard Way e Gabriel Ba, pubblicato in Italia da Bao Publishing. Come spesso accade, nel passaggio da carta a TV molte cose sono cambiate, vediamo insieme quali

speciale umbrella academy 1

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUL FUMETTO E SULLA SERIE TV DI THE UMBRELLA ACADEMY!

La storia della Umbrella Academy nasce dalla mente di Gerard Way nel 2007, da quel momento, disegnata da Gabriel Ba, si diffonde prima negli Stati Uniti grazie a Dark Horse Comics e poi in Italia, inizialmente tramite MagicPress e più recentemente grazie a Bao Publishing. Nel 2019 è approdata anche su Netflix, grazie alla prima stagione della serie TV che, come spesso accade, ha apportato non poche modifiche. Tempo fa, abbiamo parlato della sorte toccata a Le Terrificanti Avventure di Sabrina, stavolta dalla famiglia Spellman passiamo agli Hargreeves e in questo primo speciale vedremo insieme le principali differenze che riguardano i membri di questa speciale famiglia disfunzionale.

I personaggi

Numero 1

Luther

Anche detto Spaceboy o Luther, è il leader del gruppo e la sua storia è più o meno la stessa sia nel fumetto che nella serie TV: dopo una missione particolarmente pericolosa, rimane gravemente ferito, costringendo Sir Hargreeves a compiere un esperimento azzardato per tenerlo in vita. Ed è qui che le due versioni si differenziano: in entrambe l’operazione porterà ad un cambiamento radicale, ma se nella serie questo è dovuto ad un siero che inaspettatamente deformerà il corpo di Luther rendendolo abnorme e villoso come quello di un gorilla, nel fumetto si tratterà di trapiantare la testa del ragazzo sul corpo di un vero gorilla marziano. Il risultato sarà decisamente diverso, ma aggiungerà alla sua superforza la capacità di vivere nello spazio. Dopo essere rimasto l’unico Hargreeves ancora fedele al padre adottivo e al progetto della Umbrella Academy, Spaceboy viene perciò spedito in una fittizia missione sulla Luna, dove rimarrà per molti anni, fino alla morte di Sir Hargreeves che segnerà l’inizio della storia e la reunion dei fratelli. Anche il suo rapporto con Allison è molto simile in entrambe le versioni, un legame speciale tra i due risulta evidente fin da subito, pur non mostrando molto del loro passato insieme. In entrambi i casi poi, il loro rapporto sembra essere stato interrotto, ma se nella serie la causa è il disgregamento della famiglia, nel fumetto sembra essere piuttosto il cambiamento fisico di Luther, oltre alla collaborazione di Allison con Numero 5 in Dallas, che porterà Numero 1 ad allontanarsi definitivamente da lei e a rifugiarsi nella giungla.

Numero 2

Diego

Anche detto Kraken o Diego, il membro più ribelle della famiglia sia su carta che su schermo. Tuttavia nel fumetto il suo atteggiamento ostile nei confronti dei fratelli e il forte risentimento nei confronti del padre è un po’ più esplicito. In entrambe le versioni della storia Diego è forse quello più simile ad un vero supereroe, dopo l’allontanamento dalla famiglia ha infatti continuato a sorvegliare le strade e sventare piccoli crimini. Simile è anche la rivalità tra lui e Numero 1, dal quale molto spesso non accetta ordini. Ciò che cambia nel passaggio tra i media sono le sue relazioni, se infatti nella serie viene rispolverato il suo particolare legame con la madre robot, nel fumetto a riemergere è il suo rapporto con Vanya, particolarmente stretto soprattutto durante l’adolescenza, periodo in cui i due hanno anche fatto parte della stessa band, prima che Sir Hargreeves decidesse di scioglierla e far sì che percorressero strade diverse. Il suo coinvolgimento emotivo nei confronti di Vanya, nella serie è stato riversato sulla detective Eudora Patch, partner lavorativa e sua ex compagna. Il personaggio di Eudora ha sostituito quello carteceo dell’ispettore Lupo, uomo anziano e scontroso che porta avanti una controversa collaborazione con Diego: il ragazzo lo aiuta a raccogliere prove sui casi che segue e l’ispettore chiude un occhio sulla sua illecita attività di vigilante. Il personaggio di Diego e il suo rapporto con l’ispettore ricordano in più tratti Batman e il suo rapporto con il commissario Gordon. Per quanto riguarda i suoi poteri, in entrambe le versioni Diego è un infallibile lanciatore di coltelli, ma nel fumetto possiede anche la straordinaria abilità di trattenere il fiato per un tempo illimitato, capacità a cui deve il soprannome Kraken. Su carta inoltre, Diego ha perso la vista all’occhio destro, quando non indossa la mascherina porta infatti una benda per coprirlo. Altra differenza nell’aspetto: nel fumetto Diego ha i capelli biondi e un po’ lunghi, indossa una tuta a righe con un grosso teschio stampato sul petto, nella serie invece è interpretato da David Castañeda, attore di origini messicane.

Numero 3

Allison

Anche detta Voce o Allison, ha un destino molto simile in entrambe le versioni della storia. Il suo potere è quello di alterare la realtà semplicemente parlando, tutto ciò che dirà dopo le parole “ho sentito dire che …” diventerà realtà, potere del quale più volte Allison ha abusato per ottenere successo, amore e fama. Nel fumetto, come nella serie, dopo aver lasciato la Umbrella Academy Allison si è sposata e ha avuto una figlia di nome Claire, della quale però ha perso la custodia qualche anno prima della reunion con i fratelli. Ciò che cambia nelle due versioni è il modo in cui Allison ha alterato la realtà: se è vero che in entrambe le storie la ragazza ha manipolato il marito, per far sì che l’amasse, e la figlia, perché le obedisse, nella serie a questi inganni si aggiungono tutti quelli che le permetteranno di scalare la vetta del successo, mentre il fumetto lascia intuire che il suo potere ha avuto effetti anche su Numero 1. Nel primo volume del fumetto, La suite dell’Apocalisse, Allison perde un braccio combattendo contro Dr Terminal, ma nelle pagine successive la vedremo riacquistare l’arto senza che sia ben specificato come. Tuttavia si suppone che la ragazza sia stata sottoposta ad un operazione dall’agenzia dei Temps Aeternalis, con la quale collaborerà insieme a Numero 5 e che le permetterà di recuperare anche l’uso delle corde vocali dopo la ferita inflittale da Vanya poco prima dell’apocalisse. Per quanto riguarda l’aspetto, nel fumetto Allison ha i capelli viola e veste di rosso e nero, indossando un logo che rappresenta il suo marchio, una R mescolata ad un punto interrogativo. Nella serie è invece interpretata da Emmy Raver-Lampman, attrice dai lunghi capelli ricci e biondi.

Numero 4

Medium

Anche detto Medium o Klaus, è il membro più eccentrico e sopra le righe della famiglia Hargreeves. Nel fumetto possiede poteri notevoli dei quali è consapevole fin da subito: telecinesi, levitazione, possessione, capacità di comunicare con i defunti e di canalizzare il loro spirito e capacità di comunicare tramite onde radio. Piccola pecca: se indossa le scarpe tutte le usa abilità svaniscono. Nella serie i suoi poteri sono ridotti, lo vediamo solo comunicare con i defunti, canalizzare lo spirito di Ben e, solo nella seconda stagione, sperimentare la possessione, sebbene si intuisca che gran parte del suo potenziale sia ancora da scoprire. In entrambe le versioni Numero 4 fa abbondante uso di alcol e droghe pesanti ed ha passato un periodo di tempo indefinito all’interno di un’istituto di igiene mentale. Nel fumetto si intuisce che durante l’infanzia è stato vittima di abusi ed esperimenti particolarmente severi da parte di Sir Hargreeves che hanno cambiato per sempre il suo carattere, un tempo dolce e vulnerabile. Nel secondo volume del fumetto, Dallas, dichiara di aver avuto un figlio durante il suo soggiorno in Vietnam, esperienza che nella serie coinciderà soltanto con la sua prima relazione importante con un uomo. Per quanto riguarda l’aspetto, Klaus nel fumetto ha una carnagione grigiastra e i capelli lisci che incorniciano il viso, inizialmente biondi e successivamente neri. Veste sempre di nero, eccetto delle occasionali camicie hawaiane, e non indossa le scarpe. Nella serie ha un abbigliamento eccentrico che utilizza anche capi femminili ed è interpretato da Robert Sheehan.

Numero 5

numero 5

Il suo nome di battesimo non è noto e talvolta viene chiamato solo Il Ragazzo, i fratelli si riferiscono a lui solo come Numero 5 sia nel fumetto che nella serie. Ha una mente geniale ed è totalmente disinteressato rispetto alle faccende personali degli altri membri, che definisce ripetutamente stupidi. In entrambe le versioni ha il potere di viaggiare nel tempo e nello spazio e in tenera età è scomparso in uno dei suoi viaggi, rimanendo intrappolato nel futuro. Nel fumetto la scomparsa è avvenuta all’età di 10 anni e Numero 5 ha trascorso diverse decadi 20 anni più avanti nel tempo, invecchiando normalmente e pianificando un modo per tornare indietro. Durante gli anni trascorsi nel futuro il ragazzo verrà ingaggiato dall’agenzia dei Temps Aeternalis, che lo sottoporrà a numerosi interventi, addestrandolo e mescolando il suo DNA con quello dei più noti serial killer del mondo, trasformandolo nel sicario perfetto. Nella serie la scomparsa è avvenuta invece all’età di 13 anni, e Numero 5 ha trascorso i seguenti 60 anni in un futuro apocalittico, invecchiando notevolmente prima di trovare un modo per tornare indietro. In entrambe le versioni, al momento del ritorno il ragazzo riacquisterà l’aspetto che aveva prima del viaggio, ma manterrà la personalità e le conoscenze di un uomo adulto. Nel fumetto Numero 5 e Numero 1 sono nati dalla stessa madre, come rivela Numero 3 in Dallas, mentre nella serie non sappiamo nulla delle madri biologiche dei fratelli. Sempre nel fumetto, Numero 5 possiede un cane di nome Mr. Pennycrumb, che non esiste nella serie, dove invece lo vediamo stringere un forte legame con Dolores, un manichino ritrovato tra le macerie nel futuro che il ragazzo tratta come la sua compagna di vita. Per quanto riguarda l’aspetto fisico, nel fumetto Numero 5 appare nel presente come un bambino di 10 anni, con uno sguardo sprezzante e maturo, mentre nel futuro come un uomo di mezza età con capelli e barba lunghi e bianchi. Nella serie, è interpretato dall’attore diciassettenne Aidan Gallagher nella versione giovane e da Sean Sullivan in quella adulta.

Numero 6

Ben

Anche detto Orrore o Ben, è in entrambi i casi il componente del gruppo di cui sappiamo meno. Apprendiamo fin da subito che il ragazzo è morto da bambino, ma senza che vengano mai spiegate le circostanze in cui è accaduto. Nel fumetto, non emerge nulla neanche della sua personalità e intuiamo i suoi poteri sono da alcuni flashback, che lo ritraggono in azione mentre usa i tentacoli ai quali deve il suo soprannome. Nella serie invece, abbiamo modo di vederlo quasi in ogni episodio grazie alle abilità di Numero 4, che interagisce continuamente con lui e che talvolta riesce a canalizzare il suo spirito, permettendogli di usare di nuovo il suo potere e di interagire ancora con la realtà. Sullo schermo Ben è interpretato dall’attore e fotografo Justin H. Min.

Numero 7

Vanya

Anche detta Vanya o Il Violino Bianco, è considerata la più piccola dei 7 fratelli ed è apparentemente l’unica senza capacità straordinarie. In entrambe le versioni della storia, Vanya è considerata una bambina di poco interesse da Sir Hargreeves, che la incoraggia a concentrarsi sullo studio della musica per tenersi impegnata e sviluppare una qualche abilità. Una volta lasciata la casa di famiglia, Vanya vivrà per conto suo finché, come gli altri, non vi farà ritorno a seguito della morte del padre. Nel corso della storia Vanya scoprirà di essere in realtà il membro della Umbrella Academy più potente, ma nelle due versioni la scoperta avverrà in modo un po’ diverso e porterà anche a differenti epiloghi. Nel fumetto, la ragazza riceve una telefonata anonima tramite la quale viene invitata ad un’audizione, durante la quale entra in contatto con l’Orchestra Verdammten, un gruppo di musicisti assassini che mirano alla distruzione del mondo per mezzo della loro Suite dell’Apocalisse, che una volta suonata trasformerà Vanya nel Violino Bianco. Nella serie il ruolo dell’Orchestra è passato a Leonard Peabody, un ragazzo che, fingengosi inizialmente uno studente di musica, stringerà una relazione con Vanya per ingannarla e portarla a sfruttare appieno le sue capacità. In entrambi i casi, Numero 7 è incoraggiata ad utilizzare il suo grande potere suonando il violino e con lo scopo di vendicarsi della sua famiglia ma, lo scatenarsi della sua forza, la porterà a rimanere paralizzata nel fumetto e senza memoria nella serie. Per quanto riguarda l’aspetto fisico, nel fumetto Vanya è di bell’aspetto, alta e con i capelli neri e corti. Dopo la trasformazione in Violino Bianco diventerà interamente bianca e avrà dei disegni sul corpo simili alle componenti di un violino. Nella serie è interpretata da Ellen Page.

Sir Reginald Hargreeves

Sir Hargreeves

Anche detto Il Monocolo, in entrambe le versioni della storia è uno scienziato di fama mondiale e un ricco imprenditore, nel fumetto è inoltre la mente dietro ad invenzioni come il Televatore, il Levitatore, il Comunicatore Mobile a Ombrello e i cereali Clever Crisp. Come se non bastasse, è anche medaglia d’oro olimpionica e Premio Nobel per il suo lavoro sullo sviluppo cerebrale degli scimpanzé. Ah, oltre a tutto questo, papà Hargreeves è anche un alieno, scoperta che nella serie avverrà solo nel corso della seconda stagione. Sia su carta che su schermo, Hargreeves ha deciso per motivi sconosciuti al mondo di adottare quanti più bambini possibili tra quelli nati da gravidanze improvvise e misteriose, riuscendo con metodi sconosciuti a rintracciarli e ad ottenere l’affidamento di 7 di loro. Ha poi cancellato le loro identità e li ha tenuti nascosti fino alla presentazione ufficiale, in cui ha dichiarato di averli addestrati per salvare il mondo, senza specificare meglio da cosa. Crescendo i bambini, Hargreeves ha mantenuto un atteggiamento distaccato e freddo, impedendo loro persino di chiamarlo papà. Nel fumetto infatti, i ragazzi parleranno con lui chiamandolo Signor Monocolo, nella serie Signor Hargreeves. Per quanto riguarda l’aspetto, Il Monocolo è molto simile nelle due versioni, eccetto per il colore dei suoi capelli, rossi nel fumetto e bianchi nella serie tv, dove è interpretato da Colm Feore.

Hazel and Cha-Cha

Hazel and Cha-Cha

Una coppia di killer, in entrambe le versioni. Le differenze però riguardano tutto il resto. Nel fumetto infatti Hazel e Cha-Cha sono due psicopatici, entrambi uomini, particolamente sadici ma allo stesso tempo lunatici, oltre che dipendenti dallo zucchero. I loro discorsi passano in una frazione di secondo dalle torture alle liquirizie, dalle missioni omicide alle ciambelle, senza battere un ciglio. I loro volti non vengono mai rivelati. In entrambe le versioni della storia, i due lavorano per la stessa commissione che aveva ingaggiato Numero 5 e i loro obiettivi sono tutti coloro che in qualche modo rischiano di alterare il corso della storia. La loro missione nel presente è quella di uccidere Numero 5, ma se nella serie appaiono quasi subito, nel fumetto arriveranno solo dopo l’apocalisse. Nella serie i volti dei due killer vengono rivelati e Cha-Cha è una donna, interpretata da Mary J. Blidge, mentre Hazel rimane un uomo ed è interpretato da Cameron Britton. I due non sembrano psicopatici, piuttosto appaiono come due colletti blu stufi della burocrazia e mentalmente più stabili. Anche la loro passione per i dolci non è la stessa nella serie, dove vediamo sì Hazel mangiare molte ciambelle, ma più per parlare con la cameriera Agnes che per lo zucchero. Qui infatti la donna diventerà la compagna di Hazel, mentre nel fumetto verrà catturata insieme al cuoco del locale e torturata per aver servito loro la torna di ciliegie sbagliata. Nel fumetto i due vengono uccisi dai poteri psichici di Klaus, dopo averlo preso in ostaggio. Nella serie invece, a seguito di alcune divergenze, le loro strade si separeranno: mentre Hazel fugge con Agnes viaggiando nel tempo, per poi ricongiungersi con gli Hargreeves nella seconda stagione e sacrificarsi per aiutarli, Cha-Cha rimane presumibilmente uccisa dall’esplosione della prima apocalisse.

 

 

Puoi acquistare i 3 volumi di Umbrella Academy pubblicati in Italia da Bao Publishing cliccando sui link che vedi di seguito:


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV
Avatar

L'Oscuro Passeggero

Il mio nome rispecchia la mia solare personalità. Sono appassionata di letteratura, drogata di serie tv e spacciatrice d'immagini per MegaNerd su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *