The Boys avrà uno spin-off: semaforo verde da Amazon

Dopo la conclusione ufficiale delle riprese della terza stagione di The Boys, gli Amazon Studios hanno già ufficializzato il prossimo progetto: si tratterà di una serie spin-off

The Boys

Che The Boys fosse una serie di grande successo lo si sapeva già. I fan e i critici di tutto il mondo hanno amato la serie già dal 2019, quando andò in onda la prima stagione di una delle storie sui supereroi più dark, irriverente, originale e coraggiosa di sempre.

Ora però gli Amazon Studios non si accontentato più: la serie avrà un proprio spin-off, il quale verrà prodotto per sviluppare al meglio un franchise in continua evoluzione.

Il nuovo progetto sarà dedicato ad un college universitario dedicato ai supereroi, creato dalla Vought International.

A detta dell’ufficio stampa di Amazon, si tratterà di: «Un’irriverente serie vietata ai minori, che esplora le vite di ormonali e competitivi supereroi che mettono alla prova i loro limiti fisici, sessuali e morali, cercando di ottenere i contratti migliori nelle città migliori».

Parte The Boys, parte Hunger Games, con un pizzico di teen-drama tipico dei college show, questo spin-off promette tante scintille e divertimento sin da subito.

Non si hanno molti più dettagli, specie per quanto riguarda il focus narrativo della storia. Soprattutto non è ancora noto – se non a livello di indiscrezioni – quali saranno le sorti dei personaggi della serie principale: avranno una comparsa o un ruolo di qualsiasi tipo in questo spin-off? Non ci resta che attendere.

Questi i nomi del cast fino ad ora resi noti: Jaz Sinclair, Lizze Broadway, Shane Paul McGhie, Aimee Carrero, Reina Hardesty e Maddie Phillips.

E voi cosa ne pensate di questo nuovo progetto degli Amazon Studios? Questo teenager show sarà all’altezza dell’originalità e della novità assoluta offerte da The Boys?

Non ci resta che aspettare.

Nel frattempo diteci la vostra nei commenti: li leggeremo e risponderemo come sempre!


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Giacomo Pellegrini

Mi piacciono gli anime, i manga, il cinema, ma soprattutto gli spaghetti. A volte mi chiamano il dittatore della grammatica e della sintassi, ma giuro che non sono così violento (non sempre)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *