The Batman – Joe Manganiello parla del film di Ben Affleck

L’attore Joe Manganiello, interprete sul grande schermo di Deathstroke, ha rivelato alcuni dettagli sulla trama del film The Batman di Ben Affleck mai realizzato.

the-batman-joe-manganiello-svela-film-affleck-deathstroke-ucciso-v4-486125.jpg

Mentre è ormai cosa nota che Robert Pattinson sarà il nuovo Uomo Pipistrello sul grande schermo in The Batman di Matt Reeves la cui uscita nelle sale è prevista per il 2022, il film doveva originariamente essere interpretato, diretto, prodotto e co-scritto da Ben Affleck che ha dato il volto al Cavaliere Oscuro nei film Batman Vs. Superman, Justice League e Suicide Squad. Nel film sarebbe dovuto comparire quale villain principale Joe Manganiello nei panni di Deathstroke, visto per la prima volta in Justice League. L’attore durante un’intervista con Yahoo ha fornito alcune delucidazioni sulla trama e le atmosfere che avrebbe avuto il film e a quali storie fumettistiche si sarebbe ispirata la pellicola di Affleck.

Manganiello ha rivelato che il film avrebbe avuto “una forte atmosfera alla David Fincher” traendo ispirazione dal thriller del regista del 1997 The Game con Michael Douglas.

Nella versione originale di The Batman, il Deathstroke di Manganiello avrebbe rovinato con i suoi piani sia la vita di Bruce Wayne sia quella del suo alter-ego.

Si trattava di una storia davvero oscura, una storia nella quale Deathstroke era raccontato come uno squalo o il cattivo di un film dell’orrore. Il suo obiettivo era quello di smantellare la vita di Bruce dall’interno. Avrebbe ucciso uno dopo l’altro tutti quelli che erano vicini a Bruce, gli avrebbe rovinato la vita. Il suo scopo era quello di farlo soffrire perché era convinto che Bruce fosse responsabile di qualcosa che gli era successo“.

The Batman avrebbe anche preso spunto da un’acclamata saga fumettistica ‘Milleriana’, ma non con protagonista il Cavaliere Oscuro come si potrebbe pensare e tantomeno facente parte dell’Universo DC Comics, ovvero Daredevil: Born Again di Frank Miller e David Mazzucchelli.

In questa storia della Marvel Comics con protagonista Daredevil, il nemico giurato Kingpin porta alla rovina la vita di Matt Murdock dopo aver appreso la sua identità segreta di ‘Uomo senza Paura‘. Il film era stato anche anticipato nella scena originale post-crediti di Justice League, in cui Deathstroke aveva un incontro con Lex Luthor, interpretato da Jesse Eisenberg. “E ‘stato davvero bello, davvero oscuro e davvero difficile – ha concluso Manganiello – Ero molto eccitato per questo.” Riguardo al taglio di capelli ‘mohawk’ con cui dovremmo rivederlo in Justice League: Snyner Cut era stato pensato originariamente per il film di Affleck. “In quel film c’era una scena climax nella sua storia e avevamo pensato di fargli radere la testa con questo taglio da guerriero mohawk, significava che sapeva che sarebbe andato verso la sua morte. Ho detto a Zack, ‘L’ho sempre immaginato con un grande Mohawk bianco’, e lui era totalmente d’accordo”

Da quel poco che l’attore ha voluto dire, il progetto pareva davvero interessante, ma purtroppo rimarrà solo tale. Per rivedere Ben Affleck nuovamente nei panni di Batman e Joe Manganiello in quelli di Deathstroke dovremo aspettare la Justice League: Snyner Cut in arrivo il prossimo anno su HBO Max.

Fonte: CBR


Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!
Doc. G

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *