The Authority – Brian Hitch chiede maggior riconoscimento per l’opera

Il disegnatore e fumettista Bryan Hitch, in merito all’annuncio del film di Authority, lamenta una scarsa presenza del suo nome nella promozione della pellicola

The Authority

Fra i tanti progetti del nuovo Universo DC che James Gunn porterà in sala nei prossimi anni, uno dei nomi che ha più scaldato il cuore dei lettori di vecchia data è stato The Authority, ispirato al anticonvenzionale gruppo di supereroi nato sul finire degli anni ’90 per opera di Warren Ellis (testi) e Bryan Hitch (disegni), per poi essere portato avanti da artisti come Mark Millar, Frank Quitely e Garth Ennis.

Nei vari post promozionali c’è stata la tendenza, in riferimento al fumetto, ad attribuirne il merito principalmente a Ellis, omettendo spesso di accreditare a Hitch il suo importante contributo all’opera al che lo stesso artista ha voluto esternare un non ingiustificato fastidio tramite il proprio account Twitter:

“Vedo costantemente notizie sui prossimi progetti DCEU che indicano Authority come ‘Creato da Warren Ellis’ o ‘Basato sui personaggi creati da Warren Ellis.’ Ehm-Cazzo-Ehm.”

Questa preferenza a riconoscere il lavoro degli scrittori rispetto a quello dei disegnatori è stata purtroppo notata anche riguardo gli altri annunci dei DC Studios, e per quanto si sia visto in epoche passate lo stesso errore a parti inverse (Negli anni ’90, ad esempio, erano i disegnatori ad essere considerati le vere star dell’industria) è opportuno ricordare che in un fumetto o Graphic Novel entrambe le parti hanno il 50% di responsabilità e doveri e meritano di conseguenza gli stessi riconoscimenti. Se è vero che lo sceneggiatore crea i personaggi e le trame che ci spingono a continuare a leggere, e grazie al disegnatore se tutte queste idee riescono a ottenere forma sulla carta. Quando parliamo di Bryan Hitch, poi, ci riferiamo a un artista che con il suo stile ha saputo catturare l’essenza di molte celebri storie dai toni fantascientifici ed apocalittici. Oltre ad Authority, il suo lavoro è stato fondamentale sugli Ultimates di Mark Millar, sui Fantastici 4 sempre di Millar e su Age of Ultron di Brian Michael Bendis.

Voi che ne pensate? Siete d’accordo con l’autore britannico? Diteci come ogni volta la vostra opinione nei commenti.

                                                                                                                                                                                                                              Fonte: Twitter 


Avatar photo

CM Shachi

Instagram Meganerd
Figlio del profondo nord che da bravo eretico preferisce il mare alla montagna. Straight Edge ormai irrecuperabile, ma ancora assuefatto da fumetti, fantascienza e wrestling. In a sea full of sharks, be an orca.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *