Terremoto in arrivo nel Marvel Cinematic Universe?

Quake, il personaggio interpretato da Chloe Bennet in Marvel’s Agents of SHIELD potrebbe entrare nel Marvel Cinematic Universe, realizzando un sogno dei tanti fan della prima serie Marvel

Sono ormai anni che si rincorrono le voci (tutte poi clamorosamente smentite) sul possibile ingresso di Chloe Bennet nel Marvel Cinematic Universe. Per chi non lo sapesse, la Bennet è l’interprete dell’agente Daisy Johnson, nota anche come Quake, nella prima, storica serie spin-off dell’MCU Marvel’s Agents Of SHIELD.

La serie, composta da ben 7 stagioni (dal 2013 al 2020), nasce da una costola di Avengers di Joss Wheldon del 2012. Nel film l’agente Phil Coulson, braccio destro di Nick Fury, viene brutalmente ucciso da Loki. Nella serie scopriremo invece che Fury ha fatto di tutto per evitarne la morte (anzi, sarebbe meglio dire per riportarlo in vita…). Lo show racconta così le avventure di Coulson, sempre interpretato dal bravissimo Clark Gregg, diventato Direttore dello SHIELD e della sua squadra. A questa si unirà, appunto, la giovane Daisy Johnson, che nel corso delle stagioni si scoprirà essere un’Inumana con il potere di causare terremoti.

A differenza di Coulson, che nasce al cinema per poi diventare un personaggio dei fumetti Marvel, Quake è stata creata da Brian Michael Bendis (testi) e dal nostro Gabriele dell’Otto (disegni). Fa la sua prima apparizione nella miniserie Secret War del 2004. Fumetto, tra l’altro, importantissimo, perché darà il via ai fatti di Vendicatori Divisi che porterà poi alla nascita dei New Avengers dello stesso Bendis. Con questi ultimi l’autore di Cleveland, attualmente in forza alla DC, rivoluzionerà gli Eroi più potenti della Terra, in quegli anni afflitti da un vertiginoso calo delle vendite. Ma questa è un’altra storia.

La serie, prodotta da Marvel Television per la ABC, vedeva tra ideatori e sceneggiatori lo stesso Joss Wheldon, che spingeva per farne un prodotto perfettamente integrato con il Marvel Cinematic Universe. Nel corso degli anni la canonicità della serie è stata messa in discussione. Principalmente a causa dell’arrivo di Kevin Feige, che di fatto assorbirà Marvel Television nei Marvel Studios, assumendo il controllo creativo anche delle serie Marvel.

Oggi, ufficialmente, Agents of SHIELD non è più da considerare canonica. È un peccato perché almeno fino alla quarta stagione c’era anche una coerenza narrativa che permetteva di integrare la serie TV ai film MCU. Almeno, fino a quelli usciti fino ad allora. Dalla quinta stagione (in cui avvengono fatti che in effetti creeranno una sorta di linea temporale alternativa) le connessioni con l’Universo Cinematografico Marvel si faranno sempre più flebili.

Ciò non toglie che durante le sette stagioni di Agents of SHIELD avremo il debutto assoluto nell’MCU degli Inumani (prima ancora della dimenticabilissima prima e unica stagione di Marvel’s Inhumans), dei Kree, di Ghost Rider, del Darkhold, dei Secret Warriors, dei Life Model Decoy, dei viaggi nel tempo e dei paradossi spazio-temporali. Avremo numerosi rimandi ai film del Marvel Cinematic Universe con l’apparizione, tra gli altri, di Nick Fury, Maria Hill, Peggy Carter e Lady Sif.

Il Ghost Rider di Gabriel Luna

Anche le trame s’intrecciano inevitabilmente con l’MCU. L’Hydra è la principale forza da combattere, soprattutto nelle prime stagioni. Ci sono collegamenti con il Regno Quantico e con gli Accordi di Sokovia. Per non parlare dei tantissimi personaggi Marvel, secondari o dimenticati, che appariranno nel corso della serie. Bobby Morse, Graviton, Sligshot, Mister Hyde, gli Howling Commandos eccetera eccetera eccetera.

Dopo le prime tre stagioni, buone ma un po’ lente, Agents of SHIELD decolla con la quarta, dove inizia la storyline che vede coinvolto il Darkhold e Ghost Rider/Robby Reyes, magnificamente interpretato da Gabriel Luna. Insomma, 7 stagioni per ben 136 episodi che potrete gustarvi con calma grazie a Disney+, dove sono tutte disponibili.

Tornando alla nostra Quake, sappiamo bene come i Marvel Studios siano bravi a ripescare dai vecchi prodotti Marvel Television per recuparne il meglio. Lo stanno facendo con le serie Netflix (vedi Daredevil, Kingpin) e non è escluso che non lo facciano anche con Agents of SHIELD. Subito dopo L’agente Coulson, il personaggio di Chloe Bennet è tra quelli più apprezzati della serie. Dunque, non stupirebbe un suo futuro inserimento nel Marvel Cinematic Universe.

L’ultima voce in tal senso proviene dall’account Twitter di MyTimeToShineHello, che in passato ha diffuso diversi spoiler poi dimostratisi veritieri sulla trama di Spider-Man: No Way Home . Alla domanda di un utente sul futuro della Bennet come Quake , lo scooper ha risposto con un laconico «Sta arrivando».

Di ufficiale, ovviamente, non c’è ancora nulla. In attesa di informazioni più certe, potremo rispolverare Agent’s of SHIELD su Disney+ e sognare, magari, anche un bel recuperone del Ghost Rider di Gabriel Luna. Vi piacerebbe, eh?


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV
Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!

RobyOne

Facebook Meganerd
Le mie passioni sono i comics, i paradossi temporali e il Commodore 64. Leggo fumetti da quando ero un tenero bimbo biondo. Oggi sono uno scontroso nerd attempato. Problemi?

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *