Squid Game – A Los Angeles la serie diventa reale

Netflix ha trasformato un intero quartiere di Los Angeles per dare vita alla serie TV del momento, Squid Game.

Come sorpresa di Halloween, Netflix ha trasformato l’intero quartiere Koreatown a Los Angeles per dare vita alla serie TV più popolare del momento, Squid Game. I fan che hanno preso parte all’iniziativa si sono messi alla prova con alcuni dei giochi della serie: il Ddajki, che vediamo all’inizio e col quale vengono reclutati i partecipanti, la sfida qui consiste nel capovolgere la tessera origami dell’avversario colpendola il più forte possibile; la sfida Dalgona, dove però è stato possibile semplicemente gustare il proprio biscotto senza rischiare realmente la pelle; e Un, Due, Tre stella, forse il gioco più iconico della serie, per il quale è stata ricreata anche la terrificante Bambola sensibile al movimento.

Durante l’evento molti dei partecipanti hanno indossato dei costumi a tema Squid Game, mentre lo staff era vestito esattamente come le guardie della serie. Alcuni attori hanno inoltre vestito i panni dei giocatori per dare spettacolo e animare l’evento, arricchito anche da alcuni foodtruck pop-up a tema, come Inspector Royale o Tug Of War.

 

Uno dei partecipanti ha dichiarato:

«Sono coreano ed è un po’ un fenomeno selvaggio vedere questa cultura coreana intrecciarsi con i media americani, ma sono qui per questo. Mi piace.»

La serie Squid Game, creata da Hwang Dong-hyuk, ha debuttato a settembre su Netflix e continua tuttora a riscuotere un enorme successo a livello mondiale. Come sappiamo, Hwang ha impiegato ben dieci anni prima di trovare qualcuno che volesse produrre la sua opera, e si può dire che Netflix in questo caso ci ha visto giusto. La sua campagna di globalizzazione culturale prevede infatti la produzione di un numero sempre crescente di opere provenienti da tutto il mondo, e sta avendo i suoi frutti.

E mentre i fan attendono trepidanti la seconda stagione, non possiamo che sperare, data l’ottima pubblicità e partecipazione di questa live session, che Netflix decida di portare la sua Bambola in giro per altre città del Mondo.

Voi partecipereste a un evento simile? Fatecelo sapere nei commenti!


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Nissareading

Divoratrice di libri, fumetti e manga, affronta la vita un passo di libro alla volta, trovando ispirazione dai Samurai e da Batman.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *