Spider-Man – Marisa Tomei parla del personaggio di Zia May


Marisa Tomei, interprete di Zia May nei film di Spider-Man con Tom Holland, parla della possibile evoluzione del suo personaggio nel terzo film e confessa di essersi un po’ pentita di aver accettato la parte.

Marisa Tomei è nota ai fan del Marvel Cinematic Universe per aver interpretato il ruolo di Zia May nei film Spider-Man: Homecoming, Spider-Man: Far From Home e Avengers: Endgame. Nonostante il personaggio sia completamente diverso rispetto alla sua controparte cartacea, l’attrice ha fatto breccia nei cuori dei fan (e non solo di Tony Stark) che hanno apprezzato una Zia May più giovane e (decisamente) sexy rispetto alla ‘dolce vecchia zia’ di Peter Parker creata da Stan Lee e Steve Dikto.

La Tomei spera che il suo ruolo possa avere più spazio ed essere più ‘dinamico’ in Spider-Man 3 e di non essere vista solo come l’affidataria di Peter Parker. L’attrice ha ipotizzato quelle che possono essere le evoluzioni del personaggio.  L’abbiamo già visto all’inizio di Far From Home, quando May organizza un evento della comunità locale con la comparsa di Peter come Spider-Man. “Ho sempre parlato con Jon Watts – il regista – del suo essere una organizzatrice della comunità“, ha detto Tomei a Screen Rant riguardo l’impegno con il sociale che anche nei fumetti impegna la Zia May. “E speriamo che quell’aspetto si espanda e faccia parte di questo progetto, sarebbe bello.

Come già accennato, la rappresentazione di Zia May di Tomei è per molti versi un allontanamento dalle iterazioni passate del personaggio, in quanto descrive il suo rapporto con Peter più vicino a quello di una sorella maggiore con il suo fratellino piuttosto che una madre con il suo giovane figlio.


E proprio su questo ultimo punto l’attrice ha confessato (ironicamente) di essersi un po’ pentita di aver accettato il ruolo di madre/zia nei film con Holland, in quanto all’attualità gli vengono proposte parti simili, mentre lei vorrebbe cimentarsi in altri ruoli. L’attrice durante un’intervista a Collider riguardante il suo prossimo film The King of Staten Island dove interpreta il ruolo di una madre, ha parlato anche dei film del MCU e del personaggio di May dicendo «Mi dispiace aver intrapreso questa strada e di aver iniziato a interpretare quel ruolo. Ne ho già parlato, non di questo ma di un generale cambiamento nel mio lavoro, e continuo ancora adesso a pensare che potrei interpretare molti ruoli diversi. Forse dipende anche da molte altre cose. Magari sì, ho dato tutto quello che potevo – aggiungendo inoltre – Credo che ogni attrice o attore abbia molte dimensioni, e se quello che viene scritto e realizzato occupa poco spazio e vuoi continuare a lavorare, allora si fa quel che si può. Almeno, io ci provo e faccio così. Forse non era la strada giusta, come ho già detto, ma sì, cerco di sfruttare questa occasione al massimo».

Quali che siano i prossimi impegni della Tomei, la rivedremo ancora nelle vesti dell’amorevole Zia May almeno nel terzo film di Spider-Man (ancora senza titolo) con Tom Holland, che dovrebbe arrivare nelle sale il 5 novembre 2021.

 

 

 

 

Fonte: CBR.com

Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!

Segui Meganerd su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram!

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *