Spider-Man: Across the Spider-Verse: I primi 15 minuti da impazzire!

La Sony Pictures avrebbe mostrato ad alcuni fortunati a porte chiuse i primissimi minuti del sequel di Spider-Man: Into the Spider-Verse. Le reazioni sarebbero state estremamente positive. Scopriamo qualche dettaglio in più di questa notizia.

Spider-Verse

Spider-Man: Across The Spider-Verse Part One, sequel della pellicola animata del 2018 Spider-Man: Into the Spider-Verse, è stato rinviato dall’8 aprile 2022 al 2 giugno del prossimo anno.

Moltissimi fan si aspettavano questa notizia, visti i molti rinvii dovuti ancora agli echi e rimbombi della pandemia da Covid-19 scoppiata negli ultimi 2 anni.

Ad aumentare esponenzialmente l’attesa e l’ansia (positiva) dei fan, però, ci pensa la Sony, che avrebbe mostrato i primi 15 minuti della pellicola ad un gruppo do pochissimi fortunati, naturalmente tutto in gran segreto e a porte chiuse.

La reazione di questo ristrettissimo pubblico sarebbe stata entusiasmante, definendo il film una roba da impazzire!

La prima scena mostrata sarebbe ambientata nell’universo di Gwen, Terra-65, con uno stile di animazione differente rispetto all’universo di Miles Morales. Ogni personaggio ed ogni universo avrà il suo stile animato, secondo queste indiscrezioni. In questa scena, l’Avvoltoio attacca il Guggenheim Museum e sfoggia un’armatura molto similare a quella di un gladiatore (viste le sue origini italiane, non ci sarebbe da stupirci).

I due iniziano a lottare e, proprio quando l’Avvoltoio sta per avere sconfiggere Gwen, arriva Miguel O’Hara / Spider-Man 2099, che salverebbe Gwen e le spiega che gli eventi del primo film hanno aperto ancora più squarci nella realtà universale nel Multiverso, permettendo a tante persone – tra cui anche l’Avvoltoio – di attraversare gli universi a loro piacimento. Insomma, un po’ come nel film Spider-Man: no way home.

Ma ancora. Spider-Gwen sarebbe una fuggitiva in questa realtà, e suo padre, il Capitano George Stacy, le sta dando la caccia. Una scena mostrerebbe un confronto tra i due, con Gwen che ribadirebbe al padre di non essere stata lei ad aver ucciso Peter Parker (apparentemente deceduto in questo universo). Il Capitano, però, non le crede. Qui segue un momento molto intenso, con Gwen che viene portata via proprio da Miguel O’Hara.

Successivamente, l’azione si sposterebbe su Jessica Drew /Spider-Woman, incinta di 5 mesi alla guida di una moto su Terra-404, che starebbe stringendo un’alleanza con Spider-Man 2099 e Spider-Gwen per sconfiggere l’Avvoltoio.

Successivamente sarebbe stato mostrato un montaggio di scene per enfatizzare la dinamica tra i vari personaggi, con ricchezza di interazioni e dialoghi. In questo momento della narrazione, scopriremmo che Miguel è un personaggio in realtà estremamente serio, che non ha tempo per stare dietro a Gwen.

Infine, la scena tornerebbe a concentrarsi su Terra-610, il mondo di provenienza di Miles Morales. Qui, Miles starebbe focalizzando i suoi studi proprio sul Multiverso e sulle realtà alternative, studi che lo portano fino alla Columbia University, dove si azionerebbe il senso di Ragno di Miles, che fugge da una conversazione con la madre sul suo percorso scolastico mentre suo padre riceve una comunicazione dalla polizia per un evento fuori dal mondo!.

Naturalmente è doveroso utilizzare il condizionale, visto che si parla pur sempre di fonti non esattamente confermate al 100% e del tutto granitiche in termini di credibilità.

Ma non solo questi dettagli di trama. Durante il CinemaCon tenutosi in questi giorni, la Sony ha anche rivelato altri dettagli sul film animato, con i due registi Phil Lord e Chris Miller che hanno svelato addirittura la presenza di ben 240 personaggi diversi nel film. Roba da pazzi (appunto).

Insomma, manca ancora moltissimo tempo all’uscita della pellicola nelle sale mondiali, ma i fan possono starne certi: ci sarà da divertirsi.

E voi cosa ne pensate di questa notizia? Diteci la vostra nei commenti, li leggeremo come sempre.

Fonte: comicuniverse


Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!

Giacomo Pellegrini

Instagram Meganerd
Mi piacciono gli anime, i manga, il cinema, ma soprattutto gli spaghetti. A volte mi chiamano il dittatore della grammatica e della sintassi, ma giuro che non sono così violento (non sempre)

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.