Sì, Bim Bum Bam potrebbe tornare davvero


Secondo voci sempre più insistenti, presto potrebbe tornare su Italia 1 lo storico programma per bambini: Bim Bum Bam

Anche la televisione generalista vuole cavalcare l’onda dei revival degli anni 80 e 90: secondo fonti bene informate, Mediaset sta seriamente pensando di riproporre lo storico programma per bambini di Italia 1. La notizia non è ancora ufficiale, ma a breve potrebbe diventarlo: ovviamente il programma non sarà esattamente come lo ricordiamo noi, verrà aggiornato al 2018, il che vuol dire che avrà sicuramente uno spazio dedicato ai social e al web. Però ci siamo, anche le nuove generazioni potrebbero avere quel contenitore pronto a fare compagnia tra un cartone animato e l’altro. 

L’indiscrezione è del settimanale Chi in edicola questa settimana, che specifica “il progetto resterebbe ancorato all’idea di base: un programma per bambini, ma adeguato ai giorni nostri con un pizzico di social e web che verranno inseriti nel programma”.

Bim Bum Bam, la storia

Dopo il debutto nel 1981 su varie emittenti locali del gruppo Rusconi, Bim Bum Bam l’anno successivo approda su Italia 1, rete che diventa parte del Gruppo Fininvest nel 1983. Alla guida di Bim Bum Bam c’è un giovanissimo Paolo Bonolis, che all’epoca era già un volto televisivo di un certo prestigio per i più piccoli. Nel 1983, con il trasferimento a Fininvest, Bonolis viene affiancato da un pupazzo, un cane rosa: Uan. Nel 1991 il programma passa a Canale 5 e fa ritorno su Italia 1 nel 1997, dove è trasmesso fino al 2002. Ideato da Giancarlo Muratori, a cura di Alessandra Valeri Manera (responsabile della tv dei ragazzi delle reti Finivest), Bim Bum Bam ha vinto quattro Telegatto come Miglior programma per i ragazzi. Negli ultimi anni di vita, la trasmissione aveva perso tutta la sua carica, diventando via via solo un pretesto per inserire varie televendite. Nel 2002 è stato cancellato definitivamente dal palinsesto delle reti Mediaset.


Bim Bum Bam, i conduttori 

Oltre a Paolo Bonolis, Bim Bum Bam ha visto cambiare diversi conduttori: Licia Colò (conduttrice di una delle primissime edizioni), Manuela Blanchard (conduttrice), Pietro Ubaldi (voce di Uan), Carlo Sacchetti (co-conduttore e autore), Roberto Ceriotti (conduttore e indimenticabile BatRoberto), Debora Magnaghi (conduttrice), Carlotta Pisoni Brambilla (conduttrice e mitica BatCarlotta), oltre alla mitica Cristina D’Avena (voce cult delle sigle).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *