Shockdom pubblica Ace of Hearts

Il 9 aprile è uscito per Shockdom il primo volume di “Ace Of Hearts”, lo Shonen Manga che segna il debutto della giovanissima Shiru Midoriiro

Shockdom pubblica Ace of Hearts
Per la collana Kasaobake è appena uscito il primo volume di Ace of Hearts.

Di seguito, potete leggere il comunicato della casa editrice con i dettagli dell’opera:

Una storia dai tratti sovrannaturali ambientata in un collegio in epoca pseudo-vittoriana ma con diverse misteriose componenti ispirate all’antico Egitto. La storia è narrata da Vanil: un personaggio che non è il protagonista della vicenda, ma vi assiste da molto vicino. Ed è attraverso la sua voce che il lettore viene accompagnato a scoprire i tanti segreti che si celano nel collegio di Old Mess.

Ecco la sinossi ufficiale:

La storia inizia quando i giovani Lian e Noha si intrufolano in un collegio, non avendo più un luogo in cui stare. Lian è dovuto fuggire dopo un misterioso attacco nella magione in cui abitava, mentre Noha sembra non abbia mai avuto una casa. Il collegio è gestito da Monsieur Kimmer, un misterioso uomo che decide di accogliere i due ragazzi nel proprio istituto. Così comincia la nuova vita di Lian e Noha nel collegio, ma la tranquillità non è destinata a durare. I due ragazzi, infatti, sono dei “sindromati”, ovvero posseggono particolari capacità che li rende ricercati dall’esercito. Come se non bastasse, la sindrome di Lian è molto rara, e il ragazzo fatica a controllarla, finendo per creare caos all’interno dell’istituto arrivando perfino a danneggiare la salute di un ragazzino. Eppure, nonostante ciò, Monsieur Kimmer sembra intenzionato a mantenere il segreto. Quale sarà il suo scopo? E come mai Lian attira così tanto l’interesse del misterioso Leroi, nipote di Kimmer? E qual è la vera natura della sindrome di Lian?

Shockdom pubblica Ace of Hearts

 

Shockdom pubblica Ace of Hearts

Shockdom pubblica Ace of Hearts
L’autrice racconta: «Ho sempre avuto un certo gusto per il mistero e per il macabro, per questo ho cercato di creare delle vere e proprie creature terrificanti, ispirate ad alcuni animali sacri agli antichi egizi. L’atmosfera inquietante e sospetta è l’ambientazione perfetta per imprimere un messaggio nelle menti altrui. Dietro a una storia del tutto inventata, si cela comunque un messaggio importante e attuale: mai dimenticare gli stermini che si sono susseguiti nel tempo nei confronti di persone innocenti, ingiustamente accusate di essere “diverse”. Quello che ho creato è stato un mondo diviso in due parti: da un lato gli umani, le guardie, lo Stato, che non fanno altro che fronteggiare il “nemico”, nonché i “sindromati”, così chiamati perché il fatto di ospitare una divinità egizia nel loro cuore, talvolta sanguinaria, è spesso definito come una maledizione, una sorta di sindrome. Queste due parti però non hanno ragione: nessuna delle due. Una si difende dall’altra, e viceversa. Qualcuno lo fa per vivere, qualcun altro per sopravvivere. Sta al nostro narratore, però, rivelarci chi è che possiede l’asso di cuori, quella carta che porrà fine all’inferno di una guerra in corso da millenni.»

Shiru Midoriiro nasce nel sud Italia nel 2003, e sin da bambina si appassiona al mondo dei manga e degli anime, cosa che la porta a studiare da autodidatta parallelamente alla scuola, raggiungendo ottimi risultati in pochissimo tempo. All’età di soli 15 anni firma il suo primo contratto con un editore, e nello stesso anno inizia a realizzare da sola un suo anime su Youtube. Ace Of Hearts è la sua prima opera in più volumi, edita da Shockdom.

Shockdom pubblica Ace of Hearts

Ace of Hearts vol. 1

Collana: kasaobake

Formato: 13×18

Pagine: 192

Prezzo: € 8,00

 

 

 

Cosa ne pensate di Ace of Hearts? Vi incuriosisce? Scriveteci nei commenti!


Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *