Sex Education – La serie targata Netflix diventerà un manga!

 Sex Education, la celebre serie TV originale Netflix, sarà presto un manga ad opera di John Tarachine. Ecco tutti i dettagli

Di solito è Netflix a trasformare manga, libri e comics in prodotti audiovisivi, basti pensare a Death Note, The Witcher o l’imminente One Piece. Eppure stavolta è andata diversamente: una delle sue serie più amate, Sex Education, sta infatti per essere data alle stampe sotto forma di manga.

Il fumetto sarà disponibile in Giappone dal 15 luglio sul sito web Comic Bridge di Kadokawa. L’albo sarà curato dall’artista John Tarachine (Umi ga Hashiru End Roll). Su Twitter, come possiamo osservare, è stata condivisa la prima cover del manga, raffigurante i tre protagonisti della serie Otis, Maeve ed Eric.

La storia segue le avventure del giovane Otis, figlio di una terapeuta sessuale di fama mondiale, il quale comincia ad aiutare previo pagamento gli studenti della sua scuola in qualità di sessuologo, grazie alle abilità terapeutiche apprese dalla madre.

Arrivata alla sua terza stagione,  la serie britannica originale è stata recentemente rinnovata per una quarta, sebbene le riprese dei nuovi episodi non siano ancora cominciati.

Sex Education vede nel cast Asa Butterfield, Gillian Anderson, Emma Mackey, Ncuti Gatwa, Connor Swindells, Aimee-Lou Wood, Kedar Williams-Stirling, Chaneil Kular, Simone Ashley, Mimi Keene, Tanya Reynolds, Mikael Persbrandt, Patricia Allison, Sami Outalbali, Anne-Marie Duff, George Robinson, Chinenye Ezeudu, Alistair Petrie, Samantha Spiro, Rakhee Thakrar e Jim Howick. Tra le nuove aggiunte troviamo Jason Isaacs, la cantante Dua Saleh al debutto attoriale e Indra Ové.

Voi piuttosto cosa ne pensate? Darete un’occhiata al manga? Fatecelo sapere in un commento, così da poterne parlare insieme.

Fonte: Twitter


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV
Avatar photo

Gianluca Testaverde

Instagram Meganerd
Faccio un po' di tutto nella vita: perditempo a tempo pieno, disegno, amo il doppiaggio e scrivo ciò che vorrei leggere. E per l'amor di Dio... non fate i fumettisti!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.