Sergio Bonelli Editore non parteciperà alle prossime fiere del fumetto

Dopo Panini, un altro colosso editoriale sceglie di rinunciare alle fiere autunnali: è Sergio Bonelli Editore, che in comunicato spiega le ragioni della sofferta decisione e dà appuntamento ai suoi lettori alla primavera del 2022

credits-Sergio-Bonelli-Editorie

Sergio Bonelli Editore rinuncia alle fiere autunnali: il colosso editoriale che ogni mese porta in edicola personaggi del calibro di Tex, Dylan Dog, Dampyr, Zagor, Mister No e tanti, tanti altri, sceglie un atteggiamento prudente – così come Panini – e dà ai suoi lettori appuntamento alla primavera del 2022, ovviamente sperando che la situazione generale sia finalmente migliorata.

Di seguito vi presentiamo il comunicato stampa ufficiale:

Cari Amici,

dopo aver valutato con molta attenzione la situazione attuale e i rischi che ancora sussistono per aderire e impegnarci in attività e manifestazioni fumettistiche nel Paese, abbiamo deciso di non partecipare con un nostro stand ad alcun evento anche per tutto il 2021. Ciò per poter garantire la sicurezza sia di Voi lettori sia dei nostri Autori e di tutti i Collaboratori e Dipendenti coinvolti in questo tipo di attività.

L’unico progetto cui non abbiamo rinunciato, lavorandoci da tempo e per il quale opereremo per garantire la piena sicurezza di tutti nel rispetto delle norme vigenti, è la grande mostra Bonelli Story, che aprirà l’8 ottobre a Milano presso il polo espositivo della Fabbrica del Vapore: sarà quella l’occasione migliore per ripercorrere gli 80 anni della Casa editrice, i suoi Eroi, i suoi sogni di carta e scoprirne il futuro, tra fumetti e cinema, cartoni animati e serie Tv.

Con l’augurio di poterci invece ritrovare tutti quanti, dalla primavera 2022, anche in qualche altro evento o fiera del fumetto, per ripartire insieme.

L’avventura continua…

Questa decisione era nell’aria (durante la conferenza stampa di presentazione di Lucca, Bonelli non era stata mai nominata), ma ora ne abbiamo finalmente l’ufficialità. È sicuramente un duro colpo per tutti, inutile nasconderlo, ma la decisione è sicuramente da rispettare. Il momento che stiamo vivendo purtroppo è questo ed è comprensibile che qualcuno possa scegliere un atteggiamento più prudente.


Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *