Sean Bean ha iniziato a rifiutare i ruoli in cui il suo personaggio muore


Secondo Sean Bean è giunta l’ora di iniziare ad interpretare personaggi che non muoiono, perciò ha iniziato a rifiutare svariati ruoli.

Sean Bean GOT

Sean Bean, noto ormai al grande pubblico per la sua interpretazione di Ned Stark in Game of Thrones, ha da poco dichiarato di aver rifiutato di recente diversi ruoli per un motivo piuttosto inusuale. L’attore avrebbe infatti deciso più volte di non vestire più i panni di personaggi che muoiono, per evitare che il destino di chi interpreta sia ormai troppo prevedibile.

Sean Bean infatti è diventato famoso nel corso degli anni anche per il triste fato dei personaggi che interpreta, la maggior parte dei quali muoiono o vengono uccisi quasi all’inizio della storia. Essendo questa costante ormai strettamente legata alla sua carriera, l’attore ha deciso di darci un taglio, dichiarando:

“Ho rifiutato delle cose. Ho detto ‘Sanno che il mio personaggio morirà perché sono io a interpretarlo!’!  Devo dare un taglio a questa cosa e iniziare a sopravvivere, altrimenti diventa tutto un po’ prevedibile.”


Una delle morti più recenti interpretate da Bean è stata quella di Ned Stark, una delle più memorabili e sofferte. In merito l’attore ha detto:

“Avevo letto i libri di Game of Thrones e loro mi avevano detto: ‘Qui muori, ma verso la fine della serie’. E la mia risposta è stata tipo ‘Sì, sì, mi sembra abbastanza giusto’. Mi dissero chiaramente che sarei morto e io ho pensato ‘Non voglio rimanere bloccato in una di quelle serie che durano sette anni’. Ma ora penso che sarebbe stato meglio rimanere bloccato! Comunque era molto chiaro cosa George R.R. Martin voleva accadesse a Ned, e così è stato.”

Che ne pensate di questa decisione? Pensate sia la scelta giusta? Fatecelo sapere nei commenti!

 

Fonte: badtaste.it


Segui Meganerd su FacebookTwitterInstagram e Telegram!

Commenti