Scrubs – Tre episodi rimossi da Hulu per Blackface


La piattaforma streaming Hulu ha rimosso nei giorni passati tre episodi di Scrubs dal proprio catalogo per via della blackface, su richiesta dell’autore dello show, Bill Lawrence.

scrubs - photo credits: WebNei giorni scorsi Hulu, la nota piattaforma streaming, ha deciso di rimuovere dal proprio catalogo tre episodi del medical drama Scrubs – medici ai primi ferri. La richiesta, partita dai fan e appoggiata dall’autore stesso dello show, Bill Lawrence, poiché contenevano scene con personaggi in blackface.

Si tratta di “I miei 15 secondi” (S03Eo 7), “La mia palla ballerina” (S05E04) e “Il mio fegato a pezzetti” (S05E17). Tali episodi rappresentavano i personaggi interpretati da Zach Braff e da Sarah Chalke truccati con la blackface.

Bill Lawrence, attraverso il proprio profilo Twitter, aveva risposto a un fan che chiedeva per Scrubs lo stesso trattamento proprio di 30 Rock, con l’autore che ha scritto “Sono d’accordo, ci stiamo già lavorando”. Una decina di giorni fa Netflix aveva già rimosso un episodio dello show di Bob Odenkirk David Cross del 2015 in cui quest’ultimo compariva in scena con la blackface.
Ecco il tweet:


Lo show è andato in onda dal 2001 al 2010 su NBC ed ABC ed attualmente è presente anche in Italia sul catalogo di Amazon Prime Video. Si tratta dell’ultimo in ordine di tempo di una serie di telefilm, sia attuali che passati, che stanno effettuando una riflessione sul modo di trattare nel racconto le diverse razze.

E voi, cosa ne pensate, concordate con la scelta fatta da Bill Lawrence e da Hulu? Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguirci per tutte le novità!

Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Segui Meganerd su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram!

CapitanRyu

Nato con il Gameboy in mano, spendo tutto quel che ho in roba Nerd: videogames, anime, manga, figure, mi intriga tutto ciò che proviene dal misterioso mondo del Sol Levante. Storico per passione, Nerd di professione, non vedo l'ora di raccontarvi ciò che mi appassiona!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *