Saint Seiya: The Lost Canvas – Il manga è tornato

Saint Seiya: The Lost Canvas, il manga prequel de I Cavalieri dello Zodiaco, ritorna in digitale sulle pagine di Shonen Champion

Saint Seiya the lost canvas

Saint Seiya: The Lost Canvas, il manga che racconta le vicende antecedenti alla serie storica dei Cavalieri dello Zodiaco, è tornato. I capitoli originali dell’opera di Masami Kurumada e Shiori Teshirogi verranno infatti riproposti a partire da oggi, giovedì 8 ottobre 2020 sull’edizione digitale del settimanale Shonen Champion di Akita Shoten.

Per festeggiare questo ritorno, che farà sicuramente appassionare nuovi lettori all’opera e che farà emozionare i vecchi, la Toshirogi ha realizzato quest’illustrazione.

Shonen Champion ha pubblicato il manga dal 21 Settembre 2006 al 7 aprile 2011, e lo ha poi raccolto in 25 tankōbon. In Italia, la serie è invece pubblicata da Planet Manga. Lo scorso settembre, la stessa casa editrice ha inoltre pubblicato una raccolta che contiene le illustrazioni originali della Toshirogi. Questa la sinossi della serie:

Lost Canvas narra la storia della Guerra Sacra avvenuta nel diciottesimo secolo (243 anni prima della serie originale). Questa è incentrata sul rapporto tra Aron e Tenma. I due ragazzi, un tempo teneri amici, sono destinati a combattere in due diverse fazioni: quella di Ade e quella di Atena. Ade ha infatti prescelto Aron come corpo ospite, mentre Tenma è la reincarnazione del Cavaliere di Pegaso che ferì il dio degli inferi all’epoca dei miti e che da sempre combatte a fianco di Atena, la cui reincarnazione è la sorella stessa di Aron, nonché amica di Tenma, Sasha.

Vi ricordiamo che Lost Canvas ha ispirato anche una serie animata composta da due stagioni. Entrambe le stagioni sono disponibili in Italia su Netflix e in home video grazie a Yamato Video e Koch Media.


Avatar

Chissia di Themyscira

Nata a Themyscira, smistata in Grifondoro, finita nel Sottosopra. Vivo la mia vita un tetramino alla volta, tra libri di storia e pagine che sanno di lillà e uvaspina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *