Rumiko Takahashi su Twitter – I ritmi di lavoro folli della Sensei

La Maestra Rumiko Takahashi ha debuttato ufficialmente su Twitter raccontando i suoi folli ritmi di lavoro

Rumiko Takahashi su Twitter - I ritmi di lavoro folli della Sensei

In oltre quarant’anni di carriera, la principessa dei manga ha dato vita ad opere indimenticabili, capaci di appassionare generazioni e generazioni di lettori e lettrici. Pensiamo a Inuyasha, recentemente tornato con il sequel Yashahime: Princess Half Demon, al quale la stessa Takahashi ha partecipato. O a Maison Ikkoku, il seinen con protagonista la cara, dolce Kyoko, cult degli anni Ottanta e Novanta e ancora oggi amatissimo.

Le opere di Rumiko Takahashi sono arrivate in Italia nel 1991, grazie a Granata Press sulla rivista Mangazine, che ha tenuto a battesimo Lamù. Alle avventure della ragazza dello spazio e di Ataru si sono poi aggiunti gli episodi di Rumic Theatre e di Ranma ½. C’è poi stato il lancio di Maison Ikkoku e della Saga delle Sirene.

Star Comics ha poi raccolto il testimone di Granata Press dopo la sua chiusura nel 1995. Tutt’ora, la casa editrice perugina pubblica le opere della mangaka, compresa la sua ultima creatura, Mao.

La Maestra Takahashi lavora settimanalmente su Weekly Shonen Sunday sopportando ritmi di lavoro davvero durissimi.

Inaugurando il suo account su Twitter, la Takahashi ha condiviso con i suoi fan il ritmo folle richiesto dalla lavorazione su una rivista settimanale:

Il mio responsabile editoriale ha aperto un account Twitter ufficiale per me, che sono una persona che non sa assolutamente nulla di internet. Ed ancora, informazioni e annunci verranno pubblicati in questo spazio quindi ssentitevi liberi di tornare a controllare di tanto in tanto

Rumiko Takahashi racconta che l’inizio di ogni nuovo capitolo è preceduto da un meeting di diverse ore con il proprio editor. Al termine della riunione, la Sensei inizia a lavorare sulla sceneggiatura, routine che le tiene occupati almeno 3 giorni consecutivi. Successivamente, la Maestra passa al disegno. Per realizzare una tavola, impiega all’incirca un’ora. Per rispettare i tempi di consegna l’Autrice lavora anche di notte, riservando al riposo e al sonno solo 3 ore.

Questo ritmo di lavoro è davvero impressionante e per noi quasi inimmaginabile da sostenere. Cosa ne pensate delle informazioni condivise dalla Sensei? Aspettiamo i vostri commenti!


Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *