Robin Wright non farà più l’attrice: Claire Underwood sarà il suo ultimo ruolo


Una decisione tanto inaspettata, quanto ferma: l’attrice Robin Wright, recentemente impegnata nella serie TV House of Cards, ha deciso di smettere con la recitazione per dedicarsi ad altro

Non c’è che dire: House of Cards passerà alla storia non solo per essere stata una serie TV intrigante e piena di fascino, ma anche quella che ha segnato la fine della carriera sia di Kevin Spacey (ci sembra davvero difficile che possa continuare a lavorare, almeno negli USA), che – incredibilmente – di Robin Wright, la perfida Claire Underwood.
Questa volta però non ci sono scandali: l’attrice vuole rimanere nel mondo dello spettacolo, ma non se la sente più di recitare. Dunque per lei è arrivato il momento di cercare altri ruoli, magari legati alla produzione o alla regia.

Di seguito vi riportiamo alcune dichiarazioni, in cui la sentiremo parlare, per la prima volta, dello scandalo che ha coinvolto House of Cards:

«La troupe era nel panico, pensava di aver perso il lavoro. Hanno figli e spese da sostenere ed è fantastico il fatto che la produzione abbia deciso di continuare le riprese».


L’attrice non è voluta, ovviamente, scendere nello specifico di quanto successo. Dunque ecco arrivare altre dichiarazioni, stavolta riguardanti la politica: «In realtà la politica mi annoia, è così corrotta ed è tutto un gran teatro. Ecco di cosa tratta il nostro show. Il mio ruolo non ha nulla a che vedere con il senato o il congresso, ha a che fare con l’arte della guerra».

Ecco arrivare poi le parole che non ti aspetti: Robin Wright vuole smettere di recitare, nonostante il grande successo. Una decisione che probabilmente covava già da qualche tempo: 

«Non vorrei girare un’altra serie tv, ho lavorato a questo show per cinque anni consecutivi e voglio prendermi una pausa o dirigere un film. C’è un film in particolare che mi piacerebbe dirigere e spero che accada presto. Davvero, non voglio più recitare, ormai fa parte del mio passato. Ho recitato per tutta la vita. Fare l’attrice è un atto da solista e io sono pronta per delle collaborazioni»

Una notizia che lascia di stucco i suoi tanti fan in giro per il mondo, che apre una nuova era nella sua vita. Ma prima c’è da finire House of Cards stagione 6, che potremo vedere il prossimo autunno su Sly Atlantic HD (mentre nel resto del mondo sarà visibile solo su Netflix)..

Tra i film di successo in cui abbiamo potuto ammirare Robin, ricordiamo La storia fantastica (1987), Forrest Gump (1994), 3 giorni per la verità (1995), She’s So Lovely (1997), Le parole che non ti ho detto (1999), La promessa (2001), White Oleander (2002), La leggenda di Beowulf (2007), The Conspirator (2010), L’arte di vincere (2011), Millennium – Uomini che odiano le donne (2011), Everest (2015), Blade Runner 2049 e Wonder Woman (2017). A partire dal 2013 interpreta inoltre Claire Underwood nell’acclamata serie televisiva House of Cards – Gli intrighi del potere, per la quale si aggiudica un Golden Globe e tre candidature al Premio Emmy.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *