Risiko! – Il celebre gioco di strategia diventa una serie TV

RisiKo!, il celebre gioco di strategia, sta per diventare una serie TV sviluppata da Beau Willimon.

RisiKo diventa una serie TV

Secondo diverse indiscrezioni, Beau Willimon, l’autore per Netflix di House of Cards, è al lavoro su un progetto davvero interessante: sviluppare una serie TV dal celebre gioco di strategia internazionalmente conosciuto come Risk. Parliamo di RisiKo!, gioco che ha messo a dura prova anche le amicizie più sincere e durature quando il proprio obiettivo segreto è annientare un avversario.

Dopo Ticket To Ride e i Coloni di Catan sta quindi per arrivare un’altra serie ispirata ai giochi da tavolo.

La casa di produzione di Willimon, la Westward, avrebbe sottoscritto accordi con un’altra società di editing, la eOne. Ed è proprio da Michael Lombardo di eOne che arrivano le prime dichiarazioni:

Mentre continuiamo a costruire un’offerta a livello globale per eOne, non potevamo pensare a partner migliori di Beau e Jordan, noti per avere immaginazione e capacità di storytelling capaci di vincere premi e tra i migliori nel loro campo.

Con Beau abbiamo trovato una favolosa combinazione di un produttore brillante, un creatore singolare, ed un avido fan di Risiko. Non vediamo l’ora di lavorare con lui e con il resto del team Westward per re-immaginare il brand e molto altro.

Beau Willimon ha invece dichiarato:

Tutti noi di Westward siamo elettrizzati all’idea di unire le forze con eOne per “dare vita” una delle IP di maggior successo sul mercato e per avere un partner nel nostro estensivo campionario di show televisivi. Siamo esaltati di sviluppare Risiko come nostro primo progetto assieme.

Non sono stati resi noti ulteriori dettagli e aspettiamoci di tutto. Dobbiamo figurarci una serie ambientata durante un conflitto, oppure qualcosa alla Jumanji? Chissà. Voi cosa vi aspettate?  Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: deadline


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV
Avatar

Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *