What’s Michael? – L’opera felina per eccellenza di Kobayashi

Michael è tornato ed è in forma smagliante. I gatti finalmente dovranno invidiarci qualcosa: noi possiamo gustarci le sue esilaranti avventure e loro no.

recensione whats michael

Makoto Kobayashi è tornato in grande stile in casa Star Comics con What’s Michael?, il manga esageratamente giusto per tutti. Dimenticatevi mici e micetti carini e coccolosi. Michael è un gatto vero, o meglio. Michael è tutti i gatti.

What’s Michael? è un’opera intelligente, unica; come il suo Autore, Makoto Kobayashi (che il secolo scorso  ci regalò quel gioiellino di Porompompin, sempre edito dalla Star).

Il gattone di Kobayashi e le sue brevi storie raccontano la vita quotidiana dei gatti. Il gioco, il calore, il riposo, la fame. Chi possiede un gatto sa tutto quello che racchiude uno sguardo, il più delle volte di sdegno per la nostra inferiorità (è più forte di loro). In un susseguirsi di situazioni realistiche, altre ai limiti dell’assurdo, il rappresentante della categoria si mostra e mostra a noi lettori quanto il più delle volte, di loro, non abbiamo capito nulla.

 What’s Michael? - L’opera felina per eccellenza di Kobayashi

Assolutamente degni di nota sono i coprotagonisti delle avventure, molti improbabili ma proprio per questo spalle perfette. Si passa da un servizio fotografico hard, al cat cafè, alla casa di un cattivone della yakuza; tutti set pieni di sorprese, intervallati dalla “normale” convivenza in casa con un felino (se può dirsi normale la trafila per infilare il vostro micio nel trasportino, ad esempio). Ovviamente il tutto in salsa Michael. Se la maggior parte dei gatti non riescono ad afferrare qualcosa, li vedrete far finta di nulla e provare ad ingannare chi li guarda, cercando di spostare l’attenzione dal fallimento dell’impresa. Michael no. Michael balla come un bakeneko.

 What’s Michael? - L’opera felina per eccellenza di Kobayashi

Non mancano infine avventure esclusivamente feline senza la compartecipazione umana (o comunque molto marginale) dove Michael ne combina una dietro l’altra.

In Italia Michael, oltre ad essere già stato pubblicato una prima volta da Star Comics, è conosciuto grazie alla serie animata Ciao, io sono Michael, andata in onda sul finire degli anni Ottanta.

L’Autore, acuto osservatore della popolazione felina tanto da replicarne in modo impressionante la gestualità, si diverte moltissimo a prenderci in giro. Noi così goffi, impacciati e perdutamente soggiogati da palle di pelo di ogni forma e colore.

Non solo era ora di far tornare Michael, ma di consacrarlo con una edizione tutta nuova, completa, e tantissimo materiale mai pubblicato. I volumi della Miao Edition hanno una sovraccoperta piacevolissima da accarezzare. Inoltre, avremo cinque volumi di oltre 200 pagine ciascuno ai quali si aggiungerà un inedito sesto albo con storie mai pubblicate e completamente a colori.

Michael è un gatto per racchiuderli tutti. Prendetevi una pausa senza pensieri, magari con il vostro gatto accovacciato su di voi e godetevi la lettura. Poi provate a cambiare posizione con il micio che ve lo impedisce. Ecco. Benvenuti nel mondo di Michael.

 

Per acquistare il volume con lo sconto cliccate qui

What's Michael? Miao Edition

What's Michael? Miao Edition

Autore: Makoto Kobayashi
Edizione: Star Comics
Volumi: 1 (di 6) - in corso
Formato: 15x21, B, 224 pp, b/n, con sovraccoperta
Prezzo: € 8,00
Voto:

Avatar

Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *