Once & Future è il fantasy che mancava (e che per fortuna ora c’è)

Edizioni BD porta in Italia Once & Future, la straordinaria serie scritta da Kieron Gillen e illustrata da Dan Mora che riporta in vita il mito di Re Artù in una chiave tutta nuova. Vi parliamo del fantasy moderno che mancava (ma che per fortuna ora c’è)

recensione once and future
Lo stile di Kieron Gillen mi è sempre piaciuto. A volte di più, a volte di meno, ma tendenzialmente è un autore che ho sempre apprezzato e quando vedo il suo nome in copertina, so che difficilmente resterò deluso.
Penso al suo Iron Man, ma anche al sorprendente The Wicked + The Divine o lo strepitoso Darth Vader: grandi serie, che mi hanno conquistato sin dalla prima pagina. Anno dopo anno ho potuto assistere alla maturazione artistica di questo sceneggiatore, ed è stato divertente vedere ogni volta quale sarebbe stato il suo prossimo passo.

Ora ne ha fatto un altro.
Un passo enorme, che lo ha portato a risvegliare addirittura Re Artù e a immergersi nel passato del suo Paese (dimostrando tra l’altro una conoscenza davvero incredibile di miti, leggende e storia reale), restando però fortemente ancorati al presente. Once & Future è un fumetto fantastico, in tutte le accezioni che possiamo dare a questo termine.

Fantastico perché affonda le radici nel genere cappa e spada, attingendo a piene mani proprio dalla narrativa fantasy, riuscendo a trasferire quella sensazione di epicità in un contesto assolutamente moderno.
Fantastico perché ha una narrazione che ti coinvolge completamente, ti mette a tuo agio e ti scaraventa nel cuore dell’azione. Ti ritrovi fianco a fianco a personaggi che non hai mai visto prima, eppure sono già familiari.
Fantastico perché non credo ci sia un altro aggettivo spendibile per i disegni di un Dan Mora più in forma che mai.
Sto correndo troppo? Va bene, procediamo con ordine, allora.

Ci troviamo in Cornovaglia, Gran Bretagna. Una misteriosa organizzazione rinviene sul fondo di un lago un antico manufatto, risalente molto probabilmente al V o al VI secolo d.C.
Nonostante l’apparenza dica il contrario, ci troviamo di fronte a un reperto storico estremamente importante e unico: il fodero di una spada speciale, appartenuta al mitico Re Artù.

IMG_5791

Stando ad alcune leggende, questo fodero sarebbe persino più importante della mitica Excalibur, poiché in grado di guarire tutte le ferite. Se l’arma uccide, il suo fodero cura, ed è persino in grado di riportare in vita i morti.
La notizia del ritrovamento di questo reperto risveglia immediatamente l’attenzione di Bridgette (vera protagonista della storia), un’arzilla e tosta vecchietta che – oltre a saperne davvero molto di miti e leggende dell’Inghilterra che fu – dimostra un’abilità fuori dal comune nell’uso delle armi da fuoco e nel combattere… dei mostri?
La signora dal passato avvolto nel mistero coinvolgerà il suo impacciato nipote Duncan, che a sua volta si vedrà quasi costretto a trascinare la sua amica Rose in un’avventura che li porterà faccia a faccia con una versione zombie di Re Artù, colui che Si dice tornerà nell’ora più brutta dell’Inghilterra…

Non sappiamo se quella descritta in questo primo volume di Once & Future sia effettivamente l’ora più buia dell’Inghilterra, ma il sovrano entrato nel mito è ora pronto a tornare grazie a un gruppo di fanatici ultranazionalisti pronti a tutto pur di entrare a far parte della nuova Tavola Rotonda: lo scopo è quello di restituire l’Inghilterra al suo antico splendore e per farlo, serve l’aiuto di colui che più di tutti difese i confini dell’Isola. Per far tornare il Sovrano a camminare tra i vivi, non dovranno far altro che porre sulle sue ossa il fodero magico, che grazie ai suoi poteri strapperà Re Artù dal regno dei morti e potrà tornare a proteggere l’isola dagli attacchi stranieri.

once-future-01

Re Arthur (Artù) è di nuovo tra noi e non è esattamente quello che ci aspettavamo, anzi: è uno zombie, un nonmorto le cui ambizioni sono estremizzate ed esasperate al massimo, una figura pericolosa che rischia di provocare guai seri all’Inghilterra e – molto probabilmente – al mondo intero. Ad opporsi al male liberato sulla Terra ci saranno una vecchietta, un timido professore e un’esperta di storia antica.
Fidatevi, poteva andarci molto peggio.

Un aspetto molto interessante di Once & Future, è che Gillen utilizza una delle figure più rappresentative d’Inghilterra per raccontare un presente nuovamente attratto dal nazionalismo: il periodo storico che stiamo vivendo influenza molto le vicende che danno il via racconto che ha in mente lo scrittore, diventando il pretesto ideale per una storia che poi cammina con le sue gambe. Un fantasy moderno, dark, ma allo stesso tempo divertente, ironico e con uno sguardo rivolto verso di noi, sempre in modo brillante. Pensate infatti che i primi a essere colpiti dalla furia del Sovrano Nonmorto saranno proprio alcuni membri del gruppo che ha fatto di tutto per riportarlo in vita, visto che nelle loro vene scorre sangue di antenati provenienti dai popoli Sassoni, antichi invasori d’Inghilterra. Intollerabile per Artù.
Ecco dunque che gli ultranazionalisti vengono puniti con la stessa moneta, perché non c’è mai fine all’estremismo.

OnceFuture_001_PRESS_10 (1)

Fortunatamente al nostro fianco avremo una vecchietta incredibile, che ci punterà una pistola alla tempia per convincerci a seguirla nella più folle delle avventure. Un personaggio tratteggiato molto bene quello di Bridgette, che per quanto inizialmente possa risultare poco credibile (una vecchietta che nasconde un arsenale in grado di abbattere mostri e draghi di altre dimensioni), acquista sempre più spessore, pagina dopo pagina. Alla fine sarà dura non essersi affezionato a lei, credetemi.

Once & Future è l’equivalente di un film ad altissimo budget di Hollywood, con un cast di prim’ordine e una grande regia.
Negli Stati Uniti è stato un grande successo di vendite e onestamente ci auguriamo che la bella versione italiana curata da Edizioni BD possa seguire le orme dell’originale, creando un gruppo di fedelissimi lettori… che magari potrebbero diventare Cavalieri della Tavola Rotonda.

In fondo nei fumetti è tutto possibile. Basta credere alle storie.

 

 

 

 

Abbiamo parlato di:

Once and Future vol. 1 - Il Re è Nonmorto

Once and Future vol. 1 - Il Re è Nonmorto

Storia: Kieron Gillen
Disegni: Dan Mora
Colori: Tamra Bonvillain
Traduzione: Federico Salvan
Formato: 16,7x25; Brossurato; 160 pagine a colori
Prezzo: € 15,00
Editore: Edizioni BD
Voto:

Avatar

Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *