Middlewest vol. 2 – Rabbia e paura

Il viaggio di Abel e Volpe nelle terre del Middlewest prosegue senza sosta: tra paure e pericoli, misteri e nuovi nemici, Bao Publishing raccoglie in questo secondo volume (di tre) i nuovi travolgenti episodi della serie di Skottie Young e Jorge Corona. Pronti a tornare nel Middlewest?

recensione middlewest 2

Il viaggio di Abel era cominciato un sabato mattina dopo un brutto incubo, una sveglia suonata in ritardo, una ragazzata, una lite con suo padre Dale. Una rocambolesca successione di eventi che avevano portato il giovane ragazzo lontano da tutto e tutti, in compagnia del solo, inseparabile Volpe. I due amici, infine, si erano aggregati alla compagnia circense della famiglia Hurst ed è proprio con Bobby, Maggie, Tenaglia e Jeb che li ritroviamo all’inizio di questo secondo, splendido, volume.

L’esplosiva sequenza iniziale (preceduta da un flashback introduttivo in cui vediamo Sue, la mamma di Abel) ci porta immediatamente nel mezzo della tempesta, creando uno spaventoso parallelismo con ciò che era successo a Farmington qualche tempo prima: stavolta, purtroppo, il “mostro” è proprio Abel. Domato da Jeb, aiutato da Bobby, allontanato da Maggie, il giovane protagonista si sente colpevole, impaurito, spaventato da se stesso. E allora scappa. Abel scappa. Perché la macchia sul petto si espande. E più quella cresce, meno lui sente di comprenderla. Proprio quando pensava di aver trovato la calma, la propria dimensione, il proprio posto nel mondo, il vento torna ad alzarsi, la tempesta si scatena. E, allora, Abel non può far altro che fuggire, scappare di nuovo lontano. Perché, forse, così – solo – non può far male a nessuno.

middlewest 2 1

Ma le terre del Middlewest sono tanto meravigliose quanto poco accoglienti, misteriose, talvolta pericolose: la Terra dei Nowak, i desertici Campi Etolici di Royalton, il gelido Bosco Invernale, la dismessa e criminosa Piper City mettono a dura prova il carattere di Abel, sempre più arrabbiato, duro, difficile. Sempre più simile a Dale. Lo stesso Dale che, disperatamente, lo sta cercando. Perché Middlewest, in questi nuovi episodi, diventa una corsa frenetica che coinvolge tutti i personaggi: per Abel, è una corsa di quelle necessarie per scaricare la rabbia, per allontanare le paure; una corsa in cui ci si ferma solo per riprendere fiato, in quei momenti in cui il cuore batte fortissimo nel petto, sale in gola e con esso quelle stesse paure che si volevano eliminare. Allora si riparte, di nuovo, a ricacciarle lontano. Per Dale, è una corsa contro il tempo, per ritrovare un figlio perduto, per chiedergli scusa e dirgli che, nonostante tutto, gli vuole bene. Per Bobby, decisa a ritrovare un amico e fargli capire che – no – non è più da solo.

Abel è un ragazzo in fuga, spaventato da se stesso, alla ricerca di risposte sul suo Cuore di Tempesta e, più in generale, sulla sua natura. Ogni opportunità di scoprire qualcosa gli si ritorce contro, lo mette nei guai o finisce per infittire il mistero, che sembra addirittura coinvolgere il resto della sua famiglia. Abel è un ragazzo impulsivo dal “vaffanculo” rabbioso, imparziale e diretto; che vuole proteggere chi gli sta intorno ma, il più delle volte, lo ferisce. Potrà sembrare un protagonista negativo ma, in fondo, non è che un adolescente: lo stesso che, in qualche momento e in qualche misura, siamo stati tutti noi.

middlewest 2 2

Skottie Young continua ad affrontare con estrema sensibilità tematiche adolescenziali quali la ribellione, il conflitto generazionale – che qui viene esteso oltre Abel e Dale -, la scoperta e l’accettazione di sé, i cambiamenti che, appunto, l’adolescenza comporta. In quello che è, di fatto, un romanzo grafico di formazione, gli elementi fantasy di questo “giovane Holden” arricchiscono notevolmente la narrazione, acquisendo un ruolo sempre più importante (ad esempio, con l’imperioso Nokoyuna); gli scenari cambiano repentinamente, creando un’atmosfera frenetica e di precario equilibrio in cui si finisce, inevitabilmente, per empatizzare con Abel, disorientato, sconsolato. Il mistero sulla natura di Abel e della sua famiglia è fitto, intricato: l’autore non mostra nulla che Abel non viva in prima persona e allora noi ci troviamo a correre al suo fianco, col cuore in gola, in quel viaggio che aveva intrapreso un sabato mattina dopo essersi svegliato da un incubo, deciso ad affrontare la propria peggior paura: crescere.

middlewest 2 3

 

Best quote

«Qui non si tratta di ciò in cui credi! Qui si tratta di conoscere chi sei.»

 

 

Per acquistare il volume con lo sconto cliccate qui

Middlewest vol. 2

Middlewest vol. 2

Autori: Jorge Corona, Skottie Young
Formato: 17x26; Cartonato
Pagine: 160
Prezzo: € 18,00
Editore: Bao Publishing
Voto:

Pier

Appassionato di scienza e supereroi, leggo fumetti da quando avevo 5 anni. Divoro serie tv... ma non ingrasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *