Gaz – La tomba incustodita

Gaz è uno dei prodotti più strani e nel contempo innovativi che potreste trovare in giro. Un vero e proprio fumettogame in stile D&D, nato dall’estro di Mario Lucio Falcone. Scopriamone insieme tutti i segreti. 

 

copertina recensione gaz

 

Mario Lucio Falcone (Napoli, classe 1983) in arte The Marius, è uno di quegli autori partenopei di nuova generazione, che è riuscito a fare del fumetto l’incontro perfetto tra arte disegnata, tecnologia e cultura nerd. Da sempre attivo sul web con le sue divertenti storie a base di ironia e cultura pop, tra le quali Adavanced Nerds (il nome è già tutto un programma), The Marius è salito agli onori della cronaca anche grazie a Violet, progetto concepito già nel lontano 2006, che ha trovato recentemente nuova linfa grazia all’apporto artistico di Repubblica, GGStudio e della Scuola Internazionale di Comics a Napoli.

L’autore napoletano oggi torna con Gaz – La tomba incustodita un singolare albo a fumetti che, anche per volere del suo autore, andrebbe definito fumettogame, in quanto vede nell’interazione del suo pubblico il proprio punto di forza. L’opera fa in realtà parte di una serie di webcomic che gli appassionati conoscono molto bene: pubblicato a cadenza settimanale, la serie invita i lettori a partecipare attivamente, attraverso commenti, reaction ed emoji, al fine di influenzare la realizzazione del capitolo successivo. Protagonista è Gaz Sorcioverde, un corpulento hobgoblin sempre affamato e un po’ ingenuo, che non si tira mai indietro di fronte alla possibilità di una bella avventura.

La serie è finalmente approdata in formato cartaceo con un albo tutto suo, che non cambia molto le carte in tavola e vede il nostro Gaz avventurarsi in un’oscura tomba sotterranea alla ricerca del suo brivido quotidiano.

gaz 1

Anche in questo caso starà al lettore decidere quale sia il destino del protagonista, in una sorta di gioco di ruolo in stile Dungeons & Dragons, con sfoggio di alcuni termini noti agli appassionati del genere. L’albo fornisce al lettore-giocatore tutto l’occorrente per partecipare all’avventura, istruzioni, scheda di gioco, dado e matita. Inoltre si possono scegliere alcuni oggetti da porre in uno zaino virtuale, che daranno sostegno al protagonista in vista delle eventuali minacce.

Gaz perirà sotto la stretta di un Golem o finirà carbonizzato dalla temibile regina dei Lich? Oppure cadrà vittima di qualche trappola? Supererà tutti pericoli che gli si pareranno davanti, uscendo incolume dal sotterraneo? Questo può deciderlo solo la sorte, esattamente come accadrebbe col tiro dei dadi in una partita del vostro GDR preferito.

gaz 2

Tecnicamente il lavoro di Falcone è encomiabile. Balzare da un’eventualità all’altra nel corso della lettura denota uno studio attento degli accadimenti a cui Gaz potrebbe andare in contro. Il tutto è accompagnato da una dialettica dal tono scanzonato che strizza l’occhio a diverse citazioni nerdiane. Le risate sono assicurate.

Le pagine sono rese ottimamente: lo storytelling funziona, i personaggi sono espressivi e anche quando minacciosi suscitano attraverso la loro gestualità una certa simpatia. Diamo merito anche ad una colorazione superba, in grado di differenziare in maniera efficace tutti i luoghi che il protagonista visiterà.

Eppure, per quanto l’albo sia assolutamente gradevole da guardare e sfogliare, non potrà che incoraggiare una sorta di straniamento in chi cerca semplicemente una rilassante lettura, in quanto non esiste una storia vera e propria: la narrazione agisce unicamente in funzione delle scelte del lettore. Non c’è una rilevante progressione o caratterizzazione psicologica dei personaggi o degli eventi, tutti sono lì in attesa di essere “attivati” dal fatidico lancio di dadi. Ma d’altronde è esattamente questo l’obiettivo che l’opera intende prefiggersi, quindi ciò non è da considerarsi strettamente un malus.

In calce dell’albo sono poi presenti diversi omaggi di professionisti del settore, tra cui quello di Roberto Toderico, Barbara Astegiano, Chiara Bonacini, Maria Giada Del Vecchio, Serena Verde, fino ad arrivare allo special guest Roberto Recchioni.

gaz 3

Arrivati fin qui, non resta che tirare le somme, giusto? Che dire, si tratta di un esperimento dall’indubbio fascino, che farà sicuramente felici tutti gli amanti di Dungeons & Dragons e dei GDR da tavolo in particolare. Ma rivolgendosi ad una determinata fetta di pubblico, probabilmente deluderà chi ha solo voglia di immergersi in una storia, da mero lettore.

In quel caso il lavoro di Mario Lucio Falcone non fa sicuramente per voi.

Conoscevate già The Marius? Avevate già partecipato ai suoi fumettogame? Siete tra i possessori dell’opera e vi siete già divertiti a giocarci? Fatecelo sapere in un commento, così da poterne parlare insieme.

Gaz - La tomba incustodita

Gaz - La tomba incustodita

Autore: Mario Lucio Falcone
Editore: Advanced Nerds Autoproduzioni
Caratteristiche tecniche: 21x15; brossurato
Pagine: 50, a colori
Prezzo: € 10,00
Voto:

Gianluca Testaverde

Instagram Meganerd
Faccio un po' di tutto nella vita: perditempo a tempo pieno, disegno, amo il doppiaggio e scrivo ciò che vorrei leggere. E per l'amor di Dio... non fate i fumettisti!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.