Friends РLa Reunion è semplicemente perfetta

In contemporanea con gli Stati Uniti √® arrivata su Sky l’attesissima Friends: The Reunion, un vero e proprio evento televisivo atteso da milioni di persone in tutto il mondo. Se ancora non l’avete vista, vi raccontiamo l’emozione di rivedere, dopo tanto (troppo) tempo, alcuni dei nostri pi√Ļ cari Amici

recensione friends the reunion
We’ll Be There For You.
E con “We” intendo proprio noi pubblico: che la FRIENDS REUNION sarebbe stata un evento, era chiaro sin da quel piccolo moto ondoso che ha scatenato nei nostri cuori la notizia.
Era tutto perfetto: doveva essere la conclusione ideale delle celebrazioni per i 25 Anni della Serie TV dei Record (quando James Corden, durante lo Special, snocciola i numeri raggiunti da “Friends“, √® difficile non sgranare gli occhi) e avrebbe segnato il lancio in grande stile della neonata piattaforma HBO Max.
Ma poi il Covid ci ha messo lo zampino e.. beh, il resto lo sapete, portandoci a giovedì scorso, quando finalmente i nostri occhi, nostalgici e colmi di gioia, hanno rivisto i sei Amici nuovamente assieme su un palco (per la seconda volta in 17 anni, come recita il cartello introduttivo Рla prima è una non meglio specificata occasione) e manco ci sarebbe bisogno di scrivere i loro nomi: Jennifer Aniston, Courteney Cox, Lisa Kudrow, Matt LeBlanc, Matthew Perry e David Schwimmer.

Li abbiamo visti ritornare sul “luogo del delitto”, su quel set ricostruito per questo evento nello stesso studio che per 10 anni √® stato per loro una sorta di seconda casa. E subito l’onda dei ricordi ha travolto loro e di rimando noi, che abbiamo subito ricordato le tante emozioni che la serie ci ha trasmesso, soprattutto se, come il sottoscritto, ci siete cresciuti con Rachel, Monica, Phoebe, Joey, Chandler e Ross.
E intendo proprio quando la serie tv andava in onda, macinava successi su successi, e la Stagione Finale si prendeva la prima serata di Rai 2 in pompa magna (e sono abbastanza vecchio da ricordare quando inizialmente veniva trasmessa ad un orario belluino su Rai3).

friends-the-reunion-sky-now-v3-519871-1280x720
Ma una recensione degna di questo nome (o che almeno ci prova ad esserlo) può lasciarsi trasportare dalla sola emozione? No, perché altrimenti sarebbe solo un commento personale a sé stante, così, in questo fiume in piena di ricordi, facciamo che per un attimo ci buttiamo il masso del cinismo.
Quel cinismo che serve a capire cosa non era necessario in questo Special televisivo: in primis, gli inutili segmenti con “gli ospiti internazionali”, francamente superflui nel complesso, e in alcuni casi senza un vero senso (tipo la sequenza della sfilata con Justin Bieber nel costume da Sputnik), e di cui salvo solo gli interventi di Lady Gaga (fantastico vederla duettare con Lisa Kudrow sulle note di “Smelly Cat – Gatto Rognoso“) e di Reese Witherspoon (anzi, a questo proposito, era chiedere tanto fare una cosa simile anche con Paul Rudd e Cole Sprouse? – li avrei scambiati volentieri con Kit Harington e David Beckham).
Sopratutto per come sono andati ad intaccare il minutaggio di chi davvero ci ha fatto piacere rivedere, come James Michael Tyler (Gunther) o Maggie Wheeler (Janice), praticamente confinati ad una velocissima apparizione e tanti saluti.
Per√≤… Perch√© c’√® un “Per√≤” grande quanto il famoso divano, lasciare l’Emozione fuori da questa Reunion √® oggettivamente impossibile, per quanto ci si provi.

162746905-c087e77f-a1e3-4205-bd51-622724c672ff
Ripenso infatti ad uno dei momenti pi√Ļ belli, ovvero il filmato in cui persone da tutto il mondo rievocano cosa ha significato per loro “Friends“. E inevitabilmente, in quelle storie e in quelle parole, rivedi un poco di te stesso, ritrovi quelle stesse sensazioni, a questo punto universali, che anche tu hai provato e provi ripensando a questa serie TV.
Una fiction che è una su un milione, per come, 27 anni dopo, ancora riesca a comunicare, coinvolgere, far ridere e commuovere milioni di spettatori in tutto il globo.
E poi vedi gli attori, questi sei attori che hanno superato lo schermo coi loro personaggi, diventando Amici del pubblico, facendoli sentire, seppur virtualmente, parte di un gruppo fantastico, di una Famiglia.

friends-reunion-1
Sale forte la commozione nel rivederli insieme, a raccontare e raccontarsi, svelando dettagli inediti sinora, alcuni mai scoperti prima, ritrovarli giovani e affiatati nei dietro le quinte, vedere come il tempo trascorso da allora non abbia intaccato le loro dinamiche, la loro amicizia anche fuori dal set, la loro complicità come attori e persone.
√ą in questo sentimento che scorre potente, come appunto un fiume in piena, attraverso lo schermo e ci raggiunge tutti, indistintamente (premesso ovviamente che si sia fan della serie e la si conosca – ma in caso contrario non la guardereste neppure – anzi non so neanche perch√© siate qui a leggere queste righe, francamente), che sta il successo e la ragion d’essere di questo Special.
√ą un vero e proprio tuffo al cuore ritrovarsi con gli Amici ancora una volta, e percorrere quel sentiero di Nostalgia che qui trova una delle sue massime espressioni.
Perché qui non viene cullata o sfruttata, qui viene proprio evocata e lasciata prendere possesso del palcoscenico, quasi fosse il settimo componente della banda.

friends-cover
√ą il collante tra noi e loro.
Loro che ci sono stati per noi, nei momenti lieti di una risata o per tirarci su il morale dopo una giornata storta, incappando nell’ennesima replica televisiva.
Noi che ci siamo stati per loro, che ricadiamo vittima di un fascino che perdura da quasi tre decenni, che cediamo alla tentazione consolatoria dell’ennesimo rewatch, che attraverso loro ricordiamo di un altro tempo nelle nostre vite, di noi che trasmettiamo l’eredit√† di “Friends“, facendola conoscere ad amici, compagni, figli, perch√© √® una delle poche serie che non riesce ad invecchiare.
√ą in questo “state of mind” che sta il vero successo della “Friends Reunion“, che sta la definizione di evento mediatico globale, di quelli che capitano una sola volta… in 17 anni.

 

Friends: The Reunion

Friends: The Reunion

Paese: USA
Durata: 104 minuti
Regia: Ben Winston
Cast: Jennifer Aniston, Courteney Cox, Lisa Kudrow, Matt LeBlanc, Matthew Perry,David Schwimmer
Ospiti: David Beckham Justin Bieber BTS James Corden Cindy Crawford Cara Delevingne Elliott Gould Kit Harington Lady Gaga Larry Hankin Mindy Kaling Thomas Lennon Christina Pickles Tom Selleck James Michael Tyler Maggie Wheeler Reese Witherspoon Malala Yousafzai
Dove vederlo: Sky
Voto:

Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.